Luxgallery > Celebrità > Ilary Blasi: «Mio marito prima di sposarci mi disse di abbandonare il lavoro, poi …»

Ilary Blasi: «Mio marito prima di sposarci mi disse di abbandonare il lavoro, poi …»

In una recente intervista rilasciata al "Corriere della Sera", Ilary Blasi ha parlato del rapporto con il marito Francesco Totti, della sua splendida famiglia e della lite al "Grande Fratello Vip" con Fabrizio Corona.

Ilary Blasi, conduttrice del Grande Fratello Vip, non ha dubbi: Francesco Totti, il marito a cui ha giurato amore eterno 13 anni fa, non l’ha mai tradita. Non crede nel modo più assoluto alla tresca dell’ex calciatore con Flavia Vento. Tutto una montatura secondo la showgirl, che in un’intervista rilasciata al “Corriere della sera” ha parlato del suo matrimonio felice, della bella famiglia che ha costruito e dell’esperienza al Grande Fratello Vip.

Quando le chiedono quale sia il segreto per andare tutti d’amore e d’accordo la conduttrice non ha dubbi: «È questione di incastri e di vita monotona: sveglia presto e la sera tutti a tavola insieme, sempre». L’amore per il marito è forte, forse anche più di prima. E pensare che quando hanno deciso di convolare a nozze, questi le aveva anche chiesto di mettere da parte la carriera: «All’inizio mi ha detto: “quando ci sposiamo smetti di lavorare e ti dedichi alla famiglia”. L’ho guardato negli occhi e gli ho spiegato che avrei lavorato: forse c’era un pizzico di gelosia. Ma ha capito che era una priorità e mi ha lasciato fare».

Francesco Totti e Ilary Blasi si sono conosciuti per caso, grazie alla sorella di lei. È successo nel periodo natalizio: «Era una “cartata”, quelle serate in cui ci si ritrova per giocare e chiacchierare. Tra gli invitati c’erano mia sorella e Francesco: lui dice che c’è una ragazza di Passaparola che gli piace proprio tanto. Silvia alza gli occhi: “Ma è mia sorella”». Tuttavia, nonostante l’avvenenza del capitano, Ilary non cede subito, è titubante sul da farsi, non si fida: «In casa eravamo tre figlie femmine e mio padre è della Lazio: non avevo la soggezione del campione. Lui però è stato bravo a farmi capire che ci teneva». Il cognome «Totti» l’ha aiutata o no? È l’annosa domanda. Perché qualcuno ha ipotizzato che la Blasi sia stata agevolata, ma lei pensa soltanto che ad averla aiutata sia stata «la curiosità» attorno a loro, all’epoca giovani, belli e famosi. La carriera di Francesco Totti ha certamente invece influenzato la vita privata di entrambi, oltre che dei tre figli della coppia: «È un mestiere che ci ha dato, più che toglierci. Forse a Francesco è mancata l’intimità con i figli in pubblico: non poteva andare al parchetto».

Sulla lite in diretta al Gf Vip con Fabrizio Corona, che in tanti hanno visto come un «piccola vendetta», qualcun altro come una sceneggiata ben scritta per far schizzare gli ascolti, Ilary Blasi ha affermato: «Gli ho voluto ricordare che all’epoca del suo presunto scoop ero incinta di quattro mesi, alla vigilia delle nozze. Poteva saltare il matrimonio e rischiavo di perdere il bambino. Non c’era nessun accordo, così come non c’era nessun veto alla sua partecipazione in trasmissione. Non mi presto alle pagliacciate. Ed è stata la puntata meno seguita di questa edizione. Se ci fosse stato un accordo lui se la sarebbe giocata meglio, non mi avrebbe detto tutte quelle brutte parole».