Luxgallery > Fashion > Abbigliamento > Il Kimono e l’arte di rifiorire: al posto del trench o della giacca osa così

Il Kimono e l’arte di rifiorire: al posto del trench o della giacca osa così

Il Kimono e l'arte di rifiorire: al posto del trench o della giacca osa così

kimono

E se l’arrivo della bella stagione fosse l’occasione per sbocciare? Siamo abituate ad esibire trench e coprispalla durante la primavera, forse potremmo osare qualcosa di più…Avete mai preso in considerazione di sfoggiare un kimono?

Il nero del mistero. Il nero della seduzione. Il nero che all’improvviso si accende. E sprigiona tutta la magia e la vivacità di fiori fucsia, rosa shocking, lampone. Le peonie amate da Hokusai, sontuose e delicate al tempo stesso, aprono le proprie corolle, spargendo note vivaci sulla seta dark. Il kimono di Simona Chiaravalle, designer e anima di BkiB, è tagliato nel più raffinato dei broccati made in Italy. La sua trama tridimensionale regala morbidezza, volume e sensazioni estremamente piacevoli al tatto: una volta addosso, sarà difficile chiuderlo nell’armadio.

I dettagli artigianali sono garanzia di una creazione d’eccellenza italiana. La forma gli conferisce un tocco esotico irresistibile, che ne fa un capo eclettico: house coat ricercato, splendido sostituto di giacche e capispalla per occasioni speciali. O, –perché no– per sbocciare in una nuova bellezza ogni giorno. La sensualità mista al rigore di questo capo tipico della tradizione giapponese conferisce immediatamente femminilità e inaccessibilità, come ogni frutto proibito che si rispetti.