27 ottobre 2015

Identità Golose, la guida ai ristoranti nel mondo 2016

Diventa digitale per essere ancora più completa e aggiornata

Paolo Marchi – Guida di Identità Golose ai Ristoranti di Italia, Europa e Mondo 2016

Expo Milano 2015 ha fatto da cornice alla pubblicazione dell’edizione 2016 della la guida ai ristoranti nel mondo firmata Identità Golose.

Molto di più che una guida ristoranti. Al passo con i tempi la pubblicazione realizzata da MAGENTAbureau e curata da Paolo Marchi quest’anno diventa digitale, uno strumento universale da avere sempre con sè.

La Guida di Identità Golose ai Ristoranti di Italia, Europa e Mondo 2016, diventa un nuovo prodotto digitale disponibile su tutti i dispositivi e sempre aggiornato da una redazione internazionale.
Ristoranti di lusso, ma anche pasticcerie, pizzerie, macellerie, selezionati tra i migliori a livello internazionale, certo, ma anche biografie, di grandi chef e nuovi talenti, ricette, gallery e reportage, oltre alla geolocalizzazione dei locali recensiti.

“E’ stata una scelta forte ma convinta e a convincerti di avere preso la decisione giusta sono stati, involontariamente, tutti i nostri colleghi legati al mondo delle guide e dell’editoria – ha commentato Paolo Marchi.- Si continua a sentir dire che «Non legge più nessuno», sottinteso giornali, riviste e libri. Non è vero al 100% ma tra carta stampata e mondo virtuale oggi corre la stessa lotta impari che a fine anni Ottanta c’era tra i dischi in vinile e i cd. Era evidente che i primi sarebbe quasi spariti, troppo pratici i secondi per non essere preferiti dai più”.

Non mancano anche in questa edizione della Guida, i ritratti golosi di 12 città d’Italia e del mondo raccontate da altrettanti autori blasonati. Nella fattispecie, sulla Identità Golose 2016 troviamo: Torino di Matteo Baronetto, Milano di Raffaele Sangiovanni, Firenze di Loretta Fanella, Roma di Heinz Beck, Vico e dintorni di Gennaro Esposito, Ragusa di Ciccio Sultano, Londra di Brett Graham, Valencia di Ricard Camarena, Rio de Janeiro di Rafael Costa e Silva e Lima di Virgilio Martínez.

Grande l’attenzione posta da Paolo Marchi alle giovani leve, confermati anche per questa edizione i Premi alle giovani stelle, ovvero i migliori professionisti del settore sotto i 40 anni di età, che vedono Enrico Bartolini del ristornate Devero essere eletto Miglior Chef: “Se si dovesse scegliere un motto per Enrico Bartolini zero dubbi: fatti e non parole. C’è chi non parla perché non ha nulla da dire e chi tace perché preferisce pensare. Questo toscano trapiantato in Lombardia appartiene alla seconda categoria e noi gli siamo grati per la genialità della sua cucina”.

Ecco l’elenco delle Giovani Stelle 2016 selezionati da Paolo Marchi e “brigata” e legati alla Guida di Identità Golose ai Ristoranti di Italia, Europa e Mondo 2016:
Miglior Chef – Premio Consorzio Grana Padano
Enrico Bartolini – Devero – Cavenago Brianza (Monza Brianza)

Miglior Chef Donna – Premio Acqua Panna – San Pellegrino
Caterina Ceraudo – Dattilo – Strongoli (Crotone)

Miglior Chef Straniero – Premio Lavazza
Isaac McHale – The Clove Club – Londra

Sorpresa dell’Anno – Premio Bonaventura Maschio
Cristian Torsiello – Osteria Arbustico – Valva (Salerno)

Miglior Sous-Chef – Premio Zafferano 3 cuochi
Claudia Innorta – Guida – Serralunga d’Alba (Cuneo)

Giovane Famiglia – Premio Divine Creazioni
Filippo, Catia e Mauro Uliassi – Uliassi – Senigallia (Ancona)

Miglior Pasticcere – Premio Berto’s
Sara Simionato – Antica Osteria Cera – Campagna Lupia (Venezia)

Birra in cucina – Premio Birra Moretti
Davide Del Duca – Osteria Fernanda – Roma

Miglior carta dei vini e distillati – Premio Ruinart
Seta – Milano

Miglior Sommelier – Premio Casa Vinicola Zonin 1821
Alberto Piras – Il Luogo di Aimo e Nadia – Milano

Miglior Maître – premio EBNT – Ente Bilaterale Nazionale Turismo
Jgor Tessari – Stube Gourmet dell’hotel Europa – Asiago (Vicenza)

Miglior cestino del pane – Premio Pretra
Reale e Spazio – Castel di Sangro (L’Aquila) – Rivisondoli (L’Aquila), Roma, Milano

Miglior food writer – Premio Santa Margherita
Lisa Casali – Ecocucina su D di Repubblica

Consulta la Guida di Identità Golose ai Ristoranti di Italia, Europa e Mondo 2016:
www.guidaidentitagolose.it

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.