29 settembre 2016

Identità Golose 2016 fa tappa a Chicago e New York

L'eccellenza italiana a raccolta contro lo spreco di cibo

Identità Golose 2016 –  Identità New York e Identità Chicago

Paolo Marchi e brigata sono pronti a sbarcare negli Stati Uniti con le due edizioni made in USA del congresso dedicato alla cucina d’autore. Stiamo parlando naturalmente di Identità Golose che nella versione americana diventa un omaggio ai cuochi e ai vini d’Italia.

Quest’anno si parte da Chicago, l’1 e il 2 ottobre, con Identità Chicago appunto a cui seguirà Identità New York, in programma dal 4 al 7 ottobre 2016.

Come per Identità Milano 2016, anche in queste due edizioni oltreoceano della manifestazione voluta dal giornalista enogastronomico Paolo Marchi un ruolo importante lo giocherà l’eredità lasciata dall’impegno di Identità Golose in occasione di Expo 2015.

I 6 mesi dell’Esposizione Universale di Milano hanno messo in grande evidenza come sia necessario pensare a nutrire la popolazione mondiale anche attraverso la lotta allo spreco. Una riflessione che è stata poi interpretata seriamente da chef e addetti ai lavori, come ad esempio dal cuoco n1 al mondo Massimo Bottura e il suo progetto del Refettorio Ambrosiano, e che vive tutt’ora anche grazie a Identità Golose.

A fare da fil rouge a Identità Chicago e Identità New York sarà proprio il tema “Non Sprecare il mondo”.
“L’Expo ha messo in grande evidenza come si può nutrire la popolazione mondiale anche attraverso la lotta allo spreco, al consumo dissennato delle risorse del pianeta come se esse fossero infinite – ha detto Paolo Marchi. – Un tempo pochi se ne rendevano conto, oggigiorno non vi sono più alibi”.
Presentando le due edizioni americane del congresso dedicato alla cucina d’autore, Marchi ha poi sottolineato come “Il mondo è uno spazio finito, questo abbiamo e in questo dobbiamo vivere… La ristorazione non incarna un mondo a sé – ha continuato poi l’organizzatore. - Anzi, proprio perché è centrale nella vita quotidiana di ognuno dovrà fare sempre più i conti con l’impoverimento del pianeta. Cuochi, pasticcieri, artigiani, produttori dovranno essere sempre più intelligenti e limare ogni dettaglio per allungare la vita del Terra”.

Identità Chicago

A fare da ambasciatori di questo importante messaggio di sostenibilità, oltre che di bontà e eccellenza, a Chicago e New Work si sono dati appuntamento alcuni dei migliori chef italiani e americani che saranno impegnati in lezione e cene stellate.
Protagonisti della terza edizione di Identità Chicago 2016 saranno Sarah Grueneberg e Giancarlo Perbellini, Carlo Cracco e Michael Tusk affiancati per il pranzo di domenica 2 ottobre, da Rob Wing, Executive Chef di Eataly Chicago. A tirare le fila ci penserà Lidia Bastianich che si presterà per l’occasione al ruolo di metre.

A Identità New York 2016, Paolo Marchi ha invece chiamato Lidia Bastianich, Matthew Kenney, Massimo Bottura, Alex Atala, Franco Pepe, Niko Romito e Fortunato Nicotra. Anche in questo caso il programma prevede lezioni di cucina e pause di gusto indimenticabili.

Ad accomunare le nuove edizioni di Identità Golose americane saranno le bollicine di Berlucchi ’61, brindisi di benvenuto a tutte le lezioni con i grandi chef, oltre che quello per i pranzi e le cene in programma.

Identita New York 2016

Per saperne di più:
www.identitagolose.it

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.