4 marzo 2016

Identità Golose 2016, il programma

Il calendario completo con tutti gli interventi del congresso di alta cucina

Identità Golose 2016, il programma

Da domenica 6 marzo a martedì 8 marzo 2016 torna a Milano Identità Golose, ovvero la dodicesima edizione del congresso dedicato alla cucina d’autore.

Come di consueto non mancheranno novità e sorprese. Importante infatti l’eredità lasciata dalla scorsa edizione e dall’impegno di Identità Golose in occasione di Expo 2015.
“Il 2015 è stato l’anno dell’Expo Milano, di una edizione con un tema scandito da sette parole, Nutrire il pianeta, energia per la vita, che tutti i presenti, tra decumano e cardo, hanno interpretato al loro meglio” – ha infatti commentato Paolo Marchi da sempre anima e organizzatore della kermesse spiegando il programma e il tema scelto per Identità Golose 2016: La Forza della libertà.

“Il tema di Identità Golose 2016 e va oltre gli imperativi più evidenti legati ai consumi – ha continuato Marchi. – Con La forza della libertà portiamo al centro dell’attenzione dell’opinione pubblica – e di chi ci amministra e governa – la voglia di conoscenza e curiosità che animava ogni visitatore di Expo 2015, aprendo una riflessione a 360° sul valore della libera creatività e della libera convivialità, messe così a dura prova dalle tensioni che attraversano il mondo. Regolare i consumi, non vuole dire non sedersi più a tavola, ma anzi intensificare gli scambi culturali e tecnici che avvengono nelle cucine e nelle sale ristorante di tutto il mondo”.

Entriamo ora nello specifico e vediamo il programma di Identità Golose 2016 da vicino.
Il tema di questa dodicesima edizione del congresso, La forza della libertà, verrà sviscerato da grandi chef italiani e stranieri in programma in Sala Auditorium. Il primo giorno, domenica 6 marzo, sono attesi tra gli altri Davide Scabin, Enrico Crippa, Massimiliano Alajmo, Ricard Camarena, Carlos Garcia, Josean Alija e Matias Perdomo, lunedì 7 marzo saliranno invece sul palco Massimo Bottura, Carlo Cracco, l’omaggio a Annie Féolde e Giorgio Pinchiorri, Matthew Kenney, Matt Orlando e Niko Romito.

Parallelamente ecco che Identità Golose ospiterà come di consueto dei filoni di approfondimento.
Il primo giorno la Sala Blu 1 ospiterà la seconda edizione di Identità di Gelato (la mattina) e la prima di Identità di Formaggio (il pomeriggio), mentre in Sala Blu 2 andranno in scena il mondo e le novità di Identità Naturali.

Se torna poi lo spazio dedicato al mondo dei lievitati grazie a Identità di Pane, Panettone e Pizza ecco che il secondo giorno si terrà a battesimo la prima edizione anche per Identità di Caffè con chef e pasticcieri in arrivo, lunedì 7 marzo, dalle più innovative cucine europee.

L’ultimo giorno di congresso, Identità Golose ospiterà da una parte celebri chef in arrivo da Lima, Londra e Milano dall’altra esponenti dell’alta pasticceria protagonisti di Dossier Dessert. Completeranno la proposta di martedì 8 Identità di Pasta e Identità di Mare.

Ultima novità assoluta di questa edizione di Identità Golose 2016 sarà Identità di Champagne che accoglierà, in collaborazione con la Maison de Champagne Ruinart, per tutta la durata del congresso, grandi chef: Antonio Guida e Andrea Berton, Claudio Sadler e Moreno Cedroni, Caterina Ceraudo e Franco Pepe.

Identità Golose 2016, il programma

Ecco il programma completo di Identità Golose 2016, il congresso dedicato alla cucina d’autore in programma al MiCo di via Gattamelata da domenica 6 a martedì 8 marzo 2016.
Domenica 6 marzo 2016
Sala Auditorium: La forza della libertà
10.00 Davide Scabin (Combal.Zero – Rivoli, Torino)
10.45 Isaac McHale (The Clove Club – Londra)
11.30 Enrico Crippa (Piazza Duomo – Alba)
12.15 Massimiliano e Raffaele Alajmo (Le Calandre – Rubano, Padova) e Mauro Defendente Febbrari
13.00 PAUSA
14.15 Ricard Camarena (Ricard Camarena – Valencia)
15.00 Carlos Garcia (Alto – Caracas, Venezuela)
15.45 Josean Alija (Nerua – Bilbao) e Matias Perdomo (Contraste – Milano)
16.30 Sergio Capaldo e Luca Cantù (La Granda – Savigliano, Cuneo)
17.15 Antonia Klugmann (L’Argine – Vencò, Gorizia)
18.00 Renato Bosco (Saporè – San Martino Buon Albergo, Verona), Enzo Coccia (Pizzeria La Notizia -
Napoli), Massimo Giovannini (L’Apogeo – Pietrasanta, Lucca), Simone Padoan (I Tigli – San Bonifacio,
Verona), Franco Pepe (Pepe in Grani – Caiazzo, Caserta), Gino Sorbillo (Pizzeria Gino Sorbillo – Napoli)

Sala Blu 1: Identità di Gelato
10.00 Antonio Cappadonia (Gelateria Cappadonia – Cerda, Palermo)
10.45 Paolo Brunelli (Gelateria Cioccolateria Paolo Brunelli – Senigallia, Ancona)
11:30 Moreno Cedroni (La Madonnina del Pescatore – Senigallia, Ancona)
12:15 Simone Bonini (Carapina – Firenze)
13.00 PAUSA

Sala Blu 1: Identità di Formaggio (in collaborazione con Grana Padano)
14.10 Andrea Aprea (Vun del Park Hyatt – Milano) e Maria Letizia Petroni
15.00 Enrico Bartolini (Devero Ristorante – Cavenago di Brianza, Monza Brianza)
15.50 Christian Milone (Trattoria Zappatori – Pinerolo, Torino)
16.40 Francesco Apreda e Dario Nuti (Imago dell’Hotel Hassler – Roma)
17.30 in fase di definizione

Sala Blu 2: Identità Naturali
10.15 Fabrizio Mantovani (FM – Faenza, Ravenna)
11.10 Miguel de la Cruz (La Botica de Matapozuelos – Valladolid, Spagna)
12.05 Luca De Santi (Ratanà – Milano)
13.00 PAUSA
14.10 Simone Salvini (Organic Academy)
15.00 Daniela Cicioni (consulente di cucina vegana)
15.50 Alyn Williams (Alyn Williams at the Westbury – Londra)
16.40 Anthony Genovese (Il Pagliaccio – Roma)
17.30 Valeria Margherita Mosca (Wood*ing – Desio, Monza e Brianza)

Sala Gialla 3: Identità di Champagne (in collaborazione con la Maison de Champagne Ruinart)
12.00 Antonio Guida (Seta – Milano)
13.30 Andrea Berton (Berton – Milano)

Lunedì 7 marzo 2016
Sala Auditorium: La forza della libertà
10.00 Carlo Cracco (Cracco – Milano)
10.45 Carlo Cracco e Riccardo Monco: omaggio a Annie Féolde e Giorgio Pinchiorri (Enoteca Pinchiorri
– Firenze)
11.15 Paolo Lopriore e Andrea Salvetti (scultore designer)
12.00 Massimo Bottura (Osteria Francescana – Modena)
13.00 PAUSA
14.15 Matt Orlando (Amass – Copenhagen, Danimarca)
15.00 Niko Romito (Reale – Castel di Sangro, L’Aquila)
15.45 Andrea, Piero e Ugo Alciati (Guido – Serralunga d’Alba, Cuneo)
16.30 Matthew Kenney (Matthew Kenney Academy – Santa Monica, California)
17.15 Cesare Battisti (Ratanà – Milano)
18.00 Margarita Forés (Casa Artusi – Manila, Filippine)

Sala Blu 1: Identità di Caffè (in collaborazione con Lavazza)
10.15 Andrea Ribaldone (I Due Buoi – Alessandria)
11.10 Simone Zanoni (Trianon Palace – Versailles)
12.00 PAUSA
13.20 Denny Imbroisi (Ida – Parigi)
14.10 Loretta Fanella (pasticciere consulente)
15.00 Richard Toix (Passions & Gourmandises – Saint-Benoit, Francia)
15.50 Moreno Cedroni (La Madonnina del Pescatore – Senigallia, Ancona)
16.40 David Gil (El Barri – Barcellona) e Ruben González (Tickets – Barcellona)
17.30 Davide Oldani (D’O – Cornaredo, Milano)

Sala Blu 2: Identità di Pane e Panettone (in collaborazione con Petra® Molino Quaglia)
10.15 Renato Bosco (Saporè – San Martino Buon Albergo, Verona)
11.10 Lucca Cantarin (Pasticceria Marisa – Arsego, Padova)
12.00 PAUSA
13.20 Nicola Portinari (La Peca – Lonigo, Vicenza) e Giulia Miatto

Sala Blu 2: Identità di Pizza (in collaborazione con Petra® Molino Quaglia)
14.10 Christian Puglisi (Relae – Copenhagen, Danimarca)
15.00 Lello Ravagnan (Grigoris – Mestre, Venezia)
15.50 Massimo Giovannini (L’Apogeo – Pietrasanta, Lucca)
16.40 Giuseppe Rizzo (Dell’Angolo – Vittuone, Milano)
17.30 Tony Nicolini (DOC – Melbourne)

Sala Gialla 3: Identità di Champagne (in collaborazione con la Maison de Champagne Ruinart)
12.00 Claudio Sadler (Sadler – Milano)
13.30 Moreno Cedroni (Madonnina del Pescatore – Senigallia, Ancona)

Martedì 8 marzo 2016
Sala Auditorium – La nazione ospite: Il Perù
10.00 Mitsuharu Tsumura (Maido – Lima)
10.45 Guillaume Desforges, Jacopo Signani e Leonardo Signani (Pacifico – Milano)
11.30 in fase di definizione
12.15 Virgilio Martinez (Central – Lima)
13.00 PAUSA

Dossier Dessert (in collaborazione con l’École du Grand Chocolat Valrhona)
14.15 Corrado Assenza (Caffè Sicilia – Noto, Siracusa)
15.00 Francesco Acquaviva (Waldorf Astoria Dubai Palm Jumeirah – Dubai)
15.45 Michele Abbatemarco (Cuisine Michel Troisgros – Tokyo)
16.30 Gianluca Fusto (Gianluca Fusto Consulting)
17.15 Vito Mollica e Domenico Di Clemente (Il Palagio del Four Seasons – Firenze)

Sala Blu 1: Identità di Pasta
10.15 Carlo Cracco (Cracco – Milano)
11.10 Riccardo Camanini (Lido 84 – Gardone Riviera, Brescia)
12.05 Nicola Fossaceca (Al Metrò – Chieti)
13.00 PAUSA
14.10 Matias Perdomo (Contraste – Milano)
15.00 Cristina Bowerman (Glass Hostaria – Roma)
15.50 Peppe Guida (Antica Osteria Nonna Rosa – Vico Equense, Napoli)
16.40 Ciccio Sultano (Duomo – Ragusa Ibla)
17.30 Davide Scabin (Combal.Zero – Rivoli, Torino)

Sala Blu 2: Identità di Mare
10.15 Pino Cuttaia (La Madia – Licata, Agrigento)
11.10 Patrizia Ronca e Gino Pesce (L’Acqua Pazza – Ponza, Latina)
12.05 Alfonso Caputo (La Taverna del Capitano – Massa Lubrense, Napoli)
13.00 PAUSA
14.10 Gianfranco Pascucci (Pascucci al Porticciolo – Fiumicino, Roma)
15.00 Nazario Biscotti (Antiche Sere – Lesina, Foggia) e Niimori Nobuya (Sushi B – Milano)
15.50 Mauro Uliassi (Uliassi – Senigallia, Ancona)
16.40 Lionello Cera (Antica Osteria Cera – Campagna Lupia, Venezia)
17.30 Fabrizio Ferrari (Al Porticciolo 84 – Lecco)

Sala Gialla 3: Identità di Champagne (in collaborazione con la Maison de Champagne Ruinart)
12.00 Caterina Ceraudo (Dattilo – Strongoli, Crotone)
13.30 Franco Pepe (Pepe in Grani – Caiazzo, Napoli)

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.