Luxgallery > Viaggi e Vacanze > Mete > Idee viaggio, vacanze in Campania: Ravello e la sua magica Villa Cimbrone

Idee viaggio, vacanze in Campania: Ravello e la sua magica Villa Cimbrone

Idee viaggio, vacanze in Campania: Ravello e la sua magica Villa Cimbrone "Terrazzo dell'Infinito"

Ravello Villa Cimbrone, distante poco più di 40 km da Salerno, è una meta turistica molto affascinante che vi consigliamo di visitare qualora sceglieste la Campania per le vostre vacanze. Si tratta di un edificio storico molto suggestivo risalente all’XI secolo, sebbene la sua villa e i giardini siano stati rinnovati da un nobile inglese, Lord Grimthorpe, agli inizi del XX secolo. La villa offre una vista mozzafiato ed è spesso location di cerimonie nuziali e banchetti. Adibita a hotel privato a cinque stelle (Hotel Villa Cimbrone), consta però di giardini maestosi aperti al pubblico e per bellezza è uno dei fiori all’occhiello della Costiera Amalfitana.

La ‘terrazza del’infinito’ e il suo panorama mozzafiato

La villa fu edificata su un promontorio a picco sulla costiera amalfitana, è circondata da uno splendido giardino ornato di statue, fontane e grotte. L’atmosfera che si respira quando la si visita è suggestiva a tal punto da aver dato origine all’appellativo di “terrazza dell’infinito“, visto il panorama offerto. I giardini di villa Cimbrone sono ricchi di tante varietà di bellissimi fiori, e la loro struttura è stata in gran parte ridisegnata all’inizio del XX secolo, grazie al prezioso contributo del giardiniere inglese Vita Sackville-West. Questi giardini sono considerati tra i più importanti esempi di paesaggio inglese e di cultura botanica nel sud dell’Europa. L’Hotel di Villa Cimbrone e il suo parco secolare si sviluppano in una zona pedonale accessibile attraverso una stradina panoramica, alternata da scale, a soli 10 minuti dal centro storico di Ravello.

Villa Cimbrone: camminata da sogno lungo il Viale dell’Immenso

Dentro la villa l’ombroso Viale dell’Immenso realizzato nei primi decenni del XVII secolo, coperto per nella parte iniziale da un fitto pergolato di wisteria sinensis. Percorrerlo vi farà uscire fuori dal tempo! Qui il “Terrazzo dell’Infinito”, balcone naturale adorno di busti marmorei settecenteschi. Punto panoramico di una bellezza disarmante, che va dai monti cilentani fino alla punta di Licosa, nel mare della Costa d’Amalfi tra i limoneti e le peculiari casette abbarbicate. Apoteosi di colori e di profumi difficili da dimenticare.

Potrebbe interessarti anche: Idee viaggio, vacanze in Basilicata: Miglionico e il Castello di Malconsiglio