15 ottobre 2013

I parchi italiani più belli

Dove vivere l’autunno all’aria aperta

Parco comunale di Taormina

Abbiamo visto quali sono le località di villeggiatura più pittoresche dove ammirare il foliage autunnale, ma i parchi riservano senza ombra di dubbio un punto di vista privilegiato sulla metamorfosi cromatica delle foglie.

TripAdvisor ci indica quali sono i 10 parchi più belli d’Italia attraverso la classifica dei vincitori dei Travelers Choice Attractions 2013, premi basati su milioni di opinioni di viaggiatori internazionali.

“Per una passeggiata romantica, per fare una corsetta o solo per prendere una boccata d’aria: anche in autunno i parchi italiani regalano degli scorci bellissimi per ritrovare se stessi immersi nella natura che cambia” ha commentato Valentina Quattro, portavoce di TripAdvisor per l’Italia.

Vediamo quali sono le oasi green più amate dai turisti dell’autorevole portale di recensioni di viaggio.

Al primo posto della classifica italiana si trova il Parco comunale di Taormina, lascito di una nobildonna inglese che visse in città nella seconda metà del 1800. L’organizzazione del parco è quella di un tipico giardino all’inglese dove si può passeggiare ammirando numerose piante e statue per poi riposarsi su una stupenda terrazza che affaccia sul mare respirando la meravigliosa brezza autunnale ricca di salsedine.

Il secondo parco più bello d’Italia si trova a Monza e si estende su quasi 700 ettari rappresentando uno tra i maggiori parchi storci d’Europa. Secondo un utente di TripAdvisor si può fare “qualsiasi attività all’aria aperta abbiate in mente, da soli, in compagnia o con la famiglia, il parco di Monza è il luogo ideale”. L’area verde sta assumendo sempre di più il ruolo di polmone per le centinaia di migliaia di abitanti che vivono nelle vicinanze e per tante specie animali che vi trovano rifugio.

Medaglia di bronzo al Parco del Valentino a Torino, la cui prima realizzazione risale al 1630. In quest’area verde si svolsero le grandi Esposizioni Internazionali del 1884, 1898, 1902, 1911, 1928. Secondo alcuni studiosi il nome sarebbe dovuto a un intreccio di memoria religiosa e mondanità, in quanto un tempo si celebrava nel parco, proprio il 14 febbraio (ora festa degli innamorati), una festa galante in cui ogni dama chiamava Valentino il proprio cavaliere. Negli ultimi anni il Parco è stato fortemente riqualificato ed è meta tutto l’anno di molti appassionati di jogging e bicicletta.

La top 10 prosegue con il Parco Virgiliano di Napoli, la Villa Doria Pamphilj e il Parco degli Acquedotti di Roma, la Villa Bellini di Catania, il Parco Secolare degli Asburgo a Levico Terme, il Parco Sempione di Milano e i Parchi di Nervi a Genova.

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.