Luxgallery > Motori > Auto > I 100 anni di Ferruccio Lamborghini

I 100 anni di Ferruccio Lamborghini

Iniziati i festeggiamenti

museo-lamborghini-centenario-ferruccio-lamborghini_01

100 anni fa nasceva Ferruccio Lamborghini e in occasione di questa importante ricorrenza, tanti saranno i festeggiamenti targati Lamborghini lungo tutta la durata dell’anno.

Il fitto calendario del Ferruccio Lamborghini Anniversary, programma ideato proprio per celebrare il famoso genio della meccanica capostipite dell’impero della casa del Toro, ha preso il via ieri, 28 aprile.
La prima tappa, durerà fino a domani 30 aprile, ripercorre, in pieno stile Motor Valley, le strade emiliane, care all’imprenditore: dal centro di Ferrara a Bologna, attraverso la campagna centese, passando per l’azienda automobilistica di Sant’Agata, il Museo di arte contemporanea Magi di Pieve di Cento, la Carrozzeria Imperiale a Mirandola, dove vengono verniciate tutte le macchine Lamborghini, la collezione di auto storiche Righini fino all’autodromo di Modena.

“Desideriamo celebrare innanzitutto l’uomo, attraverso i luoghi della sua storia personale, poi l’imprenditore che ha lasciato un segno indelebile nel mondo della meccanica e dell’ingegneria”, ha dichiarato Tonino Lamborghini, figlio di Ferruccio.

Centenario Ferruccio Lambroghini - Museo Lamborghini

Luogo d’eccezione dei festeggiamenti del Ferruccio Lamborghini Anniversary non poteva che essere il Museo inaugurato nel 2001, proprio in memoria di Ferruccio.
Nato con l’idea di conservare la memoria dei successi di Lamborghini e del patrimonio storico della casa automobilistica che dalla sua fondazione a oggi coniuga la migliore tradizione artigianale italiana con una costante innovazione tecnologica, oggi il Museo Lamborghini Sant’Agata Bolognese custodisce le più belle auto di lusso progettate e costruite da Lamborghini e molto altro ancora.

Fino al 30 giugno, ad esempio, protagonista sarà l’iconica Lamborghini Miura che nel 2016 celebra i suoi primi 50 anni.
Per l’occasione, è stata allestita al Museo storico della Casa la mostra d’arte “Velocità e Colore”. “L’incontro tra arte e mito automobilistico è un connubio vincente” commentato Stefano Domenicali, CEO di Lambroghini, spiegando lo spirito da cui è nata l’esposizione. Il compito di svelare alcuni particolari di Lamborghini di ieri e di oggi, dall’iconica Miura alla Reventón, dalla Sesto Elemento, all’Aventador spetta a dieci tele a olio e tecnica mista e dalle dimensioni imponenti.
Alla mostra, nel mese di giugno, si aggiunge un grande raduno di Miura che si snoderà tra Emilia, Liguria e Toscana.

"Museo Lamborghini - 50 anni Lamborghini Miura, Velocità e Colore