Luxgallery > Viaggi e Vacanze > Mete > Cultura > Hugo Pratt, Bologna celebra i 50 anni di Corto Maltese

Hugo Pratt, Bologna celebra i 50 anni di Corto Maltese

"Hugo Pratt e Corto Maltese", a Bologna una grande mostra racconta i "50 anni di viaggio nel mito"

Mostra-Pratt-Bologna

“Quando ho voglia di rilassarmi leggo un saggio di Engels se invece desidero impegnarmi leggo Corto Maltese” diceva Umberto Eco in merito al personaggio nato dalle sapienti mani di Hugo Pratt: il celebre fumettista italiano verrà celebrato da oggi sino al 17 Febbraio 2017 in una grande mostra a Bologna dal titolo “Hugo Pratt e Corto Maltese. 50 anni di viaggio nel mito”. Curata da Patrizia Zanotti e realizzata in collaborazione con Cong-Hugo Pratt art properties, la mostra permetterà al visitatore di immergersi totalmente nelle atmosfere che facevano da sfondo a Corto Maltese, l’avventuriero apparso per la prima volta nel 1967 in “Una ballata del mare salato”.

Il percorso espositivo della mostra “Hugo Pratt e Corto Maltese. 50 anni di viaggio nel mito” consta di oltre 400 opere tra disegni, acquerelli, chine, riviste e rarità: insieme al personaggio più celebre di Pratt, anche Anna della Giungla (1959), Ernie Pike del 1961, Sg.t Kirk del 1955 e ancora le incredibili tavole e acquerelli di Wheeling e degli Scorpioni del Deserto che conducono il visitatore – che si trasforma in viaggiatore – nell’Etiopia del 1941-1942, nelle cui storie a personaggi dell’immaginario si sovrappongono personaggi storici. All’interno della mostra anche un focus dedicato a “Una ballata del mare salato” nel quale verranno esposte – per la sola terza volta da quando sono state create – tutte le 164 tavole originali che componevano l’opera: l’esposizione allestita al Palazzo Pepoli di Bologna è un avvincente racconto segnato da incontri fortuiti, alterne vicende intessute in un panorama storico-geografico che abbraccia l’Africa dell’Italia fascista, come la magia alchemica di Venezia e molto altro.

“In questa mostra abbiamo cercato di intrecciare la vita e lo spirito di Hugo Pratt e di Corto perché sono le due facce della stessa personalità” ha affermato Patrizia Zanotti: “Hugo Pratt e Corto Maltese. 50 anni di viaggio nel mito” sarà quindi un grande tributo sia all’autore sia al suo personaggio più celebre, ma anche una vera esperienza multisensoriale per vivere con ogni senso un percorso espositivo studiato per essere goduto da appassionati del fumetto e non. Per tutte le informazioni, www.mostrapratt.it.

Foto: Corto Maltese. La giovinezza. Copertina – © 1985 Cong SA, Svizzera. Tutti i diritti riservati