Luxgallery > Arte e cultura > Mostre e Gallerie > Hokusai Roma 2017: all’Ara Pacis la mostra “Sulle orme del Maestro”

Hokusai Roma 2017: all’Ara Pacis la mostra “Sulle orme del Maestro”

Roma: al Museo dell'Ara Pacis apre la mostra "Hokusai. Sulle orme del Maestro"

01-hokusai

In assoluto tra le più attese dell’anno, si è aperta oggi al Museo dell’Ara Pacis di Roma la mostra “Hokusai. Sulle orme del Maestro”, un’importante e ricca antologica che si propone di ripercorrere l’opera e l’eredità del grande Maestro.

Sarà visitabile da oggi sino al 14 gennaio 2018 la mostra “Hokusai. Sulle orme del Maestro”, allestito al Museo dell’Ara Pacis di Roma. Il pubblico avrà così modo di ammirare 200 opere tra silografie policrome e dipinti su rotolo – esposte in due rotazioni per motivi conservativi legati alla fragilità dei materiali – provenienti dal Chiba City Museum of Art e da importanti collezioni giapponesi come Uragami Mitsuru Collection e Kawasaki Isago no Sato Museum, oltre che dal Museo d’Arte Orientale Edoardo Chiossone di Genova. Scopo principale dell’esposizione è quello di illustrare la produzione del Maestro in fecondo confronto con quella di alcuni tra gli artisti che, seguendo le sue orme, dettero vita a nuove linee, forme, equilibri di colore all’interno del tradizionale filone dell’ukiyoe.

Promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali con il supporto dell’Ambasciata Giapponese, organizzata da MondoMostre Skira e Zètema Progetto Cultura e curata da Rossella Menegazzo, la mostra “Hokusai. Sulle orme del Maestro” si articola in cinque sezioni che offrono una selezione di immagini legate ai soggetti più alla moda e maggiormente richiesti dal mercato dell’epoca: MEISHŌ: mete da non perdere; Beltà alla moda; Fortuna e buon augurio; Catturare l’essenza della natura e Manga e manuali per imparare.

Photo Credit:  Katsushika Hokusai – La [grande] onda presso la costa di Kanagawa, dalla serie Trentasei vedute del monte Fuji, 1830-1832 circa. Silografia policroma. Kawasaki Isago no Sato Museum