1 dicembre 2014

Hillary Clinton, quanto costa un suo discorso

L’ex segretario di Stato americano chiede 300mila dollari

Hillary Clinton

Cattive notizie per i rettori delle Università che hanno in programma di ospitare Hillary Clinton nelle aule magna dei propri atenei.

L’ex segretario di Stato americano, al sesto posto nella classifica delle 100 donne più potenti al mondo stilata da Forbes quest’anno, chiede la bellezza di 300mila dollari a conferenza. Questi soldi vengono poi versati alla Bill, Hillary & Chelsea Clinton Foundation, organizzazione no-profit della famiglia Clinton impegnata a promuovere la salute umana e ambientale a livello globale.

La regina dell’attuale scena mediatica e politica a stelle e strisce ha già sottoposto questa tariffa all’University of California, Los Angeles (UCLA) dove il 5 marzo 2014 ha tenuto un discorso di mezz’ora.

Grazie alle informazioni raccolte dal Washington Post, si scopre che il compenso richiesto sarebbe un prezzo scontato riservato alle scuole.

Dallo scambio di e-mail tra l’UCLA e lo staff dell’ex first lady, si evince che le richieste della politica 67enne non si sono limitate agli aspetti pecuniari ma hanno conteplato anche un gobbo elettronico, un computer, un mouse, una stampante, uno scanner, e poi cuscini per le sedie, acqua naturale a temperatura ambiente con spicchi di limone, caffé, , hummus, verdure crude e frutta già tagliata, fino a un podio speciale.

In caso di candidatura alle prossime elezioni presidenziali USA, il tariffario della Clinton potrebbe lievitare ulteriormente.

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.