Luxgallery > Celebrità > Hillary Clinton biografia: dal divorzio mancato alla misteriosa malattia della donna più potente d’America

Hillary Clinton biografia: dal divorzio mancato alla misteriosa malattia della donna più potente d’America

Hillary Clinton corre senza sosta alla presidenza degli USA ma la sua biografia la incalza: ecco tutto quello da sapere, dal matrimonio alla malattia, sulla donna più potente d'America

13627153_1201195086603685_1011027015967250641_n

Hillary Clinton è una donna che mostra le proprie rughe con sicurezza e bellezza e che da tempo non si lascia intimidire dal man power; avvocato di successo, madre, senatrice dello stato di New York, first lady, ora candidata ufficiale per il Partito Democratico alla corsa per la presidenza degli Stati Uniti d’America. La sua biografia e il suo curriculum si commentano da soli tanto che oggi, malgrado la figura eccezionale della first lady Michelle Obama, possa essere definita senza troppe remore la donna più potente d’America.

Hillary Clinton rappresenta “una donna che ce l’ha fatta”, che non si è limitata ad essere la donna dietro ad un grande uomo, è diventata lei stessa una grande donna; non a caso la candidata democratica alle elezioni USA 2016 è l’unica first lady ad aver ricoperto contemporaneamente anche una carica elettiva, fu infatti senatrice dello stato di New York dal 2001 al 2009. Certamente il suo passato non è esente da errori e il suo armadio non sarà privo di scheletri ma la biografia di Hillary Clinton la racconta come una donna di successo che ha saputo diventare più potente dell’uomo al suo fianco.

Eppure sembra proprio quell’uomo, l’ex presidente Bill Clinton, la macchia più scura, almeno sul suo curriculum di donna; sono tante infatti le donne che le criticano l’essere stata troppo debole per chiedere il divorzio di fronte ai tanti e fin troppo famosi tradimenti del marito: scelta strategica o debolezza di donna innamorata? Oggi, in piena campagna elettorale, il marito di Hillary Clinton è certamente il suo primo sostenitore ma è anche ai margini della scena, schivo, come se fosse necessario metterlo da parte per arrivare alla Casa Bianca: è infatti molto più probabile, in caso di vittoria alle elezioni, che la vera first lady di Hillary sia la figlia Chelsea. 

In questi giorni Hillary Clinton è al centro delle notizie dopo il suo malore durante la giornata dell’11 settembre: c’è chi ipotizza che sia qualcosa di molto più grave di una polmonite non curata, chi grida all’avvelenamento fino ai complottisti convinti che quella che appare oggi non sia Hillary Clinton bensì una sua sosia e che la candidata sia morta da tempo. Verità o menzogne, solo una donna di estremo successo e potere, può essere tanto chiacchierata.