31 luglio 2015

Guy Ritchie, matrimonio di lusso

In pizzo la sposa Jacqui Ainsley

Guy Ritchie, matrimonio di lusso

La tendenza del matrimoni vip per l’estate 2015 è il garden party.

Dopo il cavagnëtu di Pierre Casiraghi e Beatrice Borromeo, anche Guy Ritchie ha scelto un’atmosfera bucolica per le sue nozze con Jacqui Ainsley.

Il regista inglese e la modella si sono sposati ieri ad Ashcombe House, la tenuta di campagna in stile georgiano nella contea dello Wiltshire, acquistata da Ritchie e dalla ex moglie Madonna nel 2002.

I due sono una coppia dall’aprile del 2010 e hanno tre bambini, Rafael, 3 anni, Rivka, 2 anni, e Levi, 13 mesi.
Guy ha altri due figli con la Material Girl, con cui è stato sposato dal 2000 al 2008: Rocco, di 14 anni, e il figlio adottivo David, di 9, immortalati durante la festa nelle specieli vesti di “damigelli d’onore”.

Jacqui Ainsley con Rocco e David

E’ stata una cerimonia country-chic all’aperto con tante celebs.

Tra gli invitati i grandi amici del 46enne, tra tutti, David Beckham, che l’ha voluto anche nei suoi ultimi due film, Brad Pitt, diretto da Ritchie in Snatch, entrambi però non accompagnati dalle rispettive signore.

E poi, Rosie Huntington-Whiteley con il compagno Jason Statham, Henry Cavill, il produttore cinematografico Eric Fellner e la compagna Laura Bailey.

Brad Pitt al matrimonio di Guy Ritchie

Anche se non ci sono prove fotografiche, si pensa siano stati presenti a festeggiare il grande giorno anche Gwyneth Paltrow, Sting e la moglie Trudie Styler, e George Clooney con la moglie Amal.

La sposa è apparsa raggiante, in uno squisito abito in pizzo avorio e coroncina di fiori in testa, in perfetta sintonia con il tema “music festival” del wedding.

David Beckham al matrimonio di Guy Ritchie

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.