11 marzo 2016

Guida Michelin 2016: ristoranti stellati in Sicilia

4 Due stelle e 9 Una stella

Ristorante Signum Salina – Guida Michelin 2016

Siamo partiti con la Lombardia, che di ristornati stellati sulla Guida Michelin 2016 ne ha segnalati 58, e dopo aver toccato mezza Italia, facciamo tappa ora in Sicilia che vanta 13 segnalazioni di cui 2 new entry.

La 61esima edizione della guida ristoranti più importante d’Italia ha riservato dunque importanti sorprese anche in Sicilia che si posiziona alla nona posizione tra le regioni più Stellate del Belpaese.

Se lo scorso anno, tra le novità vi avevamo segnalato la prima Stella del ristorante Il Cappero sull’isola di Vulcano, la cui brigata è capitanata dallo Chef Crescenzo Scotti, ecco che le Eolie possono festeggiare una new entry anche in questa edizione della Rossa, questa volta a Salina.
Ad essere insignito della prima Stella è stato, infatti, il ristorante Signum e la cucina creativa di Martina Caruso.

Ma questa non è la sola novità. A fronte dell’uscita dalla Guida Michelin 2016 del ristorante La Gazza Ladra di Modica RG, i critici della guida ristoranti più prestigiosa hanno premiato il lavoro di Giovanni Santoro e brigata del ristorante Shalai a Linguaglossa.

Vediamo ora l’elenco di tutti i ristoranti stellati della Sicilia presenti sulla Guida Michelin 2016:
2 Stelle Michelin 2016
La Madia – Licata AG
Principe Cerami – Taormina ME
Duomo – Ragusa RG
Locanda Don Serafino – Ragusa RG

1 Stella Michelin 2016
Coria – Caltagirone CT
Shalai – Linguaglossa CT
La Capinera – Taormina Lido di Spisone ME
Signum – Eolie / Salina ME
Cappero – Eolie / Vulcano ME
Bye Bye Blues – Palermo / Mondello PA
I Pupi – Bagheria PA
Il Bavaglino – Terrasini PA
La Fenice – Ragusa RG

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.