9 gennaio 2015

Guida Michelin 2015: ristoranti stellati in Sicilia

4 Due stelle e 8 Una stella

Ristorante Il Cappero, isola di Vulcano – 1 Stella Guida Michelin 2015

Nonostante il divario abbastanza consistente con il Lazio, di cui vi abbiamo parlato la scorsa settimana, al settimo posto nella classifica dell’eccellenza gastronomica italiana, con 12 ristoranti stellati presenti nella Guida Michelin 2015, troviamo la Sicilia.

Se su un totale di 332 locali segnalati sulla sessantesima edizione della Guida Michelin, la Sicilia è rappresentato da 4 Due stelle e 8 Una stella.

Se sono 4 dunque i ristoranti di lusso 2 Stelle Michelin che confermano al loro presenza sulla Rossa, sono ben 3 gli indirizzi che si conquistano il proprio posto all’interno della Guida Michelin 2015.

Ad accaparrarsi la prima Stella sono, infatti, il ristorante Il Cappero sull’isola di Vulcano, la cui brigata è capitanata dallo Chef Crescenzo Scotti, I Pupi a Bagheria, in provincia di Palermo, dello Chef Tony Lo Coco e, sempre vicino al capoluogo, Il Bavaglino a Terrasini al cui timone c’è il giovane trapanese Giuseppe Costa.

Rispetto alla Guida Michelin 2014, perde invece la Stella il Ristorante Bellevue di Taormina all’interno dell’Hotel cinque stelle Metropole.

Vediamo ora l’elenco di tutti i ristoranti stellati della Sicilia presenti sulla Guida Michelin 2015:
2 Stelle Michelin 2015
La Madia – Licata AG
Principe Cerami – Taormina ME
Duomo – Ragusa RG
Locanda Don Serafino – Ragusa RG

1 Stella Michelin 2015
Coria – Caltagirone CT
La Capinera – Taormina Lido di Spisone ME
Cappero – Eolie / Vulcano ME
Bye Bye Blues – Palermo / Mondello PA
I Pupi – Bagheria PA
Il Bavaglino – Terrasini PA
La Gazza Ladra – Modica RG
La Fenice – Ragusa RG

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.