5 aprile 2016

Gucci, sfilate unificate uomo donna come Burberry e Tom Ford

Da 2017 quando verrà inaugurato anche il nuovo headquarter

Gucci, sfilate unificate uomo donna

Se il primo appuntamento con una sfilata targata Gucci è fissato per il 2 giugno a Londra, dove Alessandro Michele porterà nelle mura sacre di Westminster Abbey la cruise collection 2017, ecco che Marco Bizzarri, presidente e CEO del marchio, annuncia l’ennesima rivoluzione del brand fiorentino.

Come anticipato da Burberry, Tom Ford e altri, anche Gucci, a partire dal 2017 presenterà una collezione a stagione combinando menswear e womenswear.

Il nuovo trend del fashion system è dunque confermato. Per il momento però Gucci si limiterà però solo a unificare le sfilate maschili e femminili. Se Burberry, in primis, infatti ha accettato la sfida di portare in passerella collezioni “in-season”, pronte dunque per essere vendute nei negozi, la maison del lusso made in Italy ha invece dichiarato di voler lavorare in sinergia con la Camera Nazionale della Moda Italiana per mantenere la formula del “see now, buy later” per le sue sfilate.

Nessun tentennamento da parte del direttore creativo di Gucci, Alessandro Michele. Come si legge in una nota diramata dalla griffe, infatti, lo stilista ha dichiarato: “Per me è naturale presentare insieme le collezioni maschili e femminili. È la mia visione del mondo contemporaneo. Probabilmente non sarà un approccio facile da gestire, ma mi permetterà di evolvere il mio storytelling”. Va ricordato in effetti che fin dalla sua prima collezione, dove si è inventato lo stile genderless, Alessandro Michele ha lavorato molto sull’incontro tra maschile e femminile.

Gucci, sfilate unificate uomo donna - Lo stile genderless di Alessandro Michele

Infine, Marco Bizzarri, presidente e CEO di Gucci, durante il New York Times International Luxury Conference che si è tenuta a Versailles, si è lasciato sfuggire un’ultima indiscrezione. Se dalla nomina di Alessandro Michele, Gucci ha stupito anche in fato di scelte di location, ecco che la prima sfilata che unirà le anticipazioni della moda uomo e della moda donna di Gucci sarà ospitata nel nuovo headquarter milanese di Gucci, in Via Mecenate a Milano, che potrebbe essere proprio inaugurata in quell’occasione.

Marco Bizzarri, presidente e CEO di Gucci, durante il New York Times International Luxury Conference

La sede faraonica in corso di costruzione, originariamente avrebbe dovuto ospitare tutti i marchi del gruppo Kering, dovrebbe essere terminata entro la fine del 2016.
Oltre agli uffici, che verranno ospitati da un edificio a torre di nuova costruzione con una superficie costruita di 5000 metri quadrati su 7 piani, il complesso dell’ex fabbrica Caproni è stato completamente riqualificato per dare spazio a sale di rappresentanza e showroom-atelier oltre allo spazio sfilate ricreato all’interno di un grande hangar di quasi 4mila metri quadrati, in cui un tempo venivano assemblati gli aerei.

Gucci headquarter a Milano

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.