19 giugno 2015

Gucci, 20 milioni per Unicef

10 anni insieme in aiuto dei bambini

Gucci per Unicef

Sono tanti i brand di lusso che negli ultimi tempi sono scesi in campo a favore delle iniziative benefiche promosse da UNICEF nel mondo, da Montblanc a Cartier, da Poltrona Frau a Gucci, che proprio quest’anno festeggia 10 anni di collaborazioni.

Per celebrare questo anniversario, la Maison fiorentina (impegnata lunedì prossimo sulle passerelle di Milano Moda Uomo), ha presentato Growing Tall, un cortometraggio, diretto dalla regista e video operatrice di Brooklyn Christina Voros, che mostra quanto l’istruzione possa trasformare la vita delle persone, in particolare quella di ragazze e donne.

Growing Tall si focalizza sulle esperienze personali di bambini, insegnanti e genitori di una comunità rurale del Mozambico, mostrando come i progressi compiuti nel campo dell’istruzione nell’ultimo decennio si riflettano sulle loro vite. Solo in Mozambico, il numero degli iscritti alla scuola primaria è aumentato dai quasi 4 milioni del 2005 a 5,5 milioni nel 2013. In tutto il mondo, dal 2000, hanno frequentato la scuola primaria 34 milioni di bambini in età scolare in più rispetto a quanti lo avrebbero fatto se fosse continuato l’andamento precedente. Nonostante i progressi compiuti, in tutto il mondo 58 milioni di bambini in età della scuola primaria non hanno ancora accesso all’istruzione, e oltre la metà di questi è costituita da femmine. Nell’Africa sub-sahariana, un bambino su cinque è escluso dall’istruzione.

Marco Bizzarri, Presidente e CEO di Gucci, ha commentato: “Gucci è orgogliosa di celebrare 10 anni di collaborazione con UNICEF, con 20 milioni di USD donati finora a beneficio di oltre 7,5 milioni di bambini. Siamo grati in particolare a tutti i nostri clienti e dipendenti, che hanno svolto un ruolo fondamentale per il successo della collaborazione, contribuendo a renderla la più lunga iniziativa filantropica nella storia della nostra azienda. Continueremo a impegnarci ulteriormente nei confronti dell’UNICEF attraverso la campagna globale CHIME FOR CHANGE, fondata da Gucci nel 2013, che sostiene le donne e le ragazze”.

Marco Bizzarri alla premiere di Growing Tall

“UNICEF è grata a Gucci e ai suoi dipendenti per il loro impegno a migliorare le vite dei bambini e il loro futuro attraverso l’istruzione – ha dichiarato il Direttore Esecutivo dell’UNICEF Anthony Lake. – Ogni bambino dovrebbe avere una giusta opportunità nella vita. E questa inizia con il diritto allo studio. Attraverso la nostra lunga e fruttuosa collaborazione, Gucci ci ha aiutato a offrire questa opportunità a tanti bambini che non avrebbero altrimenti avuto accesso all’istruzione. E così facendo, ha fornito loro gli strumenti per costruire un mondo migliore per sé stessi e per le loro comunità”.

In questi ultimi 10 anni, il contributo di Gucci a sostegno dei progetti UNICEF si è focalizzato sull’iniziativa Schools for Africa, che ha lo scopo di migliorare l’accesso a un’istruzione di qualità per le bambine, gli orfani e i bambini che vivono in condizioni di estrema povertà. Gucci ha sostenuto i programmi UNICEF per incrementare l’accesso all’istruzione primaria e influenzare la politica scolastica nazionale attraverso collaborazioni con governi e partner in diversi Paesi tra cui il Mozambico, il Malawi e ora la Siria.

Gucci per Unicef

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.