13 marzo 2015

Google apre a Londra

La boutique della settimana

Google apre a Londra

Parte ufficialmente la sfida di Google al colosso di Cupertino e ai suoi Apple store.

Mercoledì 11 marzo, l’azienda di Mountain View ha aperto il suo primo negozio fisico, all’interno del Curry’s PC World, un grande magazzino di elettronica a Tottenham Court Road a Londra.

Nei Google shop si troveranno le linee di smartphone e tablet con sistema operativo Android, i laptop Chromebook e i dispositivi Chromecast.

Nello spazio, anche un Doodle Wall messo a disposizione dei clienti, dove possono dipingere con bombolette spray la propria versione del logo di Google, per poi condividerla sui social media, un Chromecast Pod per vedere video e un “portale” per esplorare la Terra utilizzando Google Earth.

Chromecast Pod con Google Earth

“Il ritmo dell’innovazione dei device che tutti usiamo è incredibile, mentre il modo in cui sono venduti è rimasto lo stesso per anni. Con il Google shop vogliamo offrire alle persone un posto dove possono giocare, sperimentare e imparare tutto quello che Google ha da proporre”, ha detto James Elias, direttore marketing di Big G nel Regno Unito.

Durante l’anno il modello retail verrà replicato anche nei Curry’s Pc World di Fulham e Thurrock.

Già a Natale 2011, Google aveva aperto un pop up store sempre nel quartiere tecnologico di Tottenham Court Road per tre mesi.

Il passaggio dal virtuale al reale è stato fatto anche da Amazon a fine 2014, che ha inaugurato il suo primo negozio fisico nel cuore di New York sulla 7 West 34th Street, a pochi passi dall’Empire State Building e da Macy’s.

Google Shop a Londra

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.