12 dicembre 2014

Golden Globe 2015, le nomination

Niente da fare per Il Capitale Umano di Virzì

Golden Globe 2015, le nomination

In diretta da Beverly Hills, Kate Beckinsale e Jeremy Piven hanno annunciato le nomination dei Golden Globe 2015, i premi televisivi e cinematografici che verranno assegnati l’11 gennaio dalla Hollywood Foreign Press Association.

La 72esima edizione del premio dei giornalisti stranieri a Hollywood considerati l’anticamera degli Oscar sarà condotta per la terza volta da Tina Fey e Amy Pohler.

Prima di parlare delle candidature, va segnalata l’esclusione de Il Capitale Umano di Paolo Virzì dalla cinquina dei Migliori Film in lingua inglese; questo non fa presagire nulla di buono nemmeno per la possibilità di concorrere per una statuetta durata agli Oscar 2015.

A collezionare il maggior numero di candidature (sette) è Birdman del messicano Alejandro Gonzalez Inarritu, film che ha aperto l’ultima edizione del Festival del cinema di Venezia.

La pellicola, accolta in Laguna dagli applausi, in particolare diretti al protagonista, Michael Keaton, che interpreta Riggan Thomson, un attore in declino imprigionato nel suo vecchio ruolo di supereroe, Birdman, appunto.
Nel film, Riggan vorrebbe interpretare, scrivere e dirigere una pièce teatrale a Broadway, ma l’impresa risulterà tutt’altro che semplice, tra fantasmi del passato, i suoi colleghi e una famiglia ormai disastrata.
Nel cast, Zach Galifianakis (nel ruolo del produttore della pièce), Edward Norton (attore talentuoso e super-inaffidabile), Andrea Riseborough (la compagna di Riggan), Amy Ryan, Emma Stone (la figlia tossica e talentuosa del protagonista) e Naomi Watts.

Birdman è stato nominato come miglior film commedia o musical, insieme a St. Vincent (con “il nominato” Bill Murray), Grand Budapest Hotel (oltre a quella per la commedia, anche una per Ralph Fiennes come miglior attore e due a Wes Anderson come regista e sceneggiatore), Into the Woods, e a sorpresa, accanto al film indipendente inglese Pride.

Seguono, con cinque nomination a testa, Boyhood (candidati i protagonisti Patricia Arquette e Ethan Hawke, e Richard Linklater, sia regista sia sceneggiatore) e The Imitation Game (L’enigma di un genio in italiano, biopic sul genio matematico Alan Turing). Le nomination sono per Benedict Cumberbatch e Keira Knightley, per la sceneggiatura di Graham Moore e per la colonna sonora di Alexandre Desplat.

Entrambi sono candidati nella categoria miglior film drammatico insieme a Foxcatcher, uno dei film più applauditi a Cannes 2014Selma e The theory of everything (La teoria del tutto), il nuovo film di James Marsh, biopic sull’astrofisico Stephen Hawking interpretato da Eddie Redmayne, che arriverà nelle sale italiane il 15 gennaio.

Buone notizie anche per Tim Burton: ad ottenere buone nomination il suo nuovo lungometraggio Big Eyes che vede candidati i due attori Christoph Waltz e Amy Adams e Lana Del Rey, autrice del brano principale della colonna sonora.

Per quanto riguarda il piccolo schermo, House of Cards, Game of Thrones, Downton Abbey, The Good Wife e The Affair sono state nominate come migliori serie drammatiche, Girls, Jane The Virgin, Orange is the new black, Silicon Valley e Transparent, invece come commedie.

Ecco tutte le nomination dei Golden Globe 2015
Miglior film drammatico
Boyhood
Foxcatcher
Imitation game
Theory of everything
Selma
Miglior attore protagonista in un film drammatico
Steve Carell, Foxcatcher
Benedict Cumberbatch, The imitation game
Jake Gyllenhaal, Nightcrawler
David Oyelowo, Selma
Eddie Redmayne, The theory of everything
Miglior attrice protagonista in un film drammatico
Jennifer Aniston, Cake
Felicity Jones, The theory of everything
Julianne Moore, Still Alice
Rosamund Pike, Gone Girl
Reese Witherspoon, Wild
Miglior commedia o musical
Birdman
Grand Budapest hotel
Into the woods
Pride
St. Vincent
Miglior attrice protagonista in una commedia o musical
Amy Adams, Big Eyes
Emily Blunt, Into the woods
Helen Mirren, The hundred-foot journey
Julianne Moore, Maps to the stars
Quvenzhané Wallis, Annie
Miglior attore protagonista in una commedia o musical
Ralph Fiennes, The Grand Budapest hotel
Michael Keaton, Birdman
Bill Murray, St. Vincent
Joaquin Phoenix, Inherent vice
Christoph Waltz, Big eyes
Migliore attore non protagonista
Robert Duvall, The judge
Ethan Hawke, Boyhood
Edward Norton, Birdman
Mark Ruffalo, Foxcatcher
J.K. Simmons, Whiplash
Migliore attrice non protagonista
Patricia Arquette, Boyhood
Jessica Chastain, A most violent year
Keira Knightley, The imitation game
Emma Stone, Birdman
Meryl Streep, Into the Woods
Miglior sceneggiatura di film
Richard Linklater, Boyhood
Alejandro González Iñárritu, Nicolás Giacobone, Alexander Dinelaris, Armando Bo, Birdman
Graham Moore, The imitation game
Wes Anderson & Hugo Guinness, The Grand Budapest hotel
Gillian Flynn, Gone girl
Miglior regista
Richard Linklater, Boyhood
Alejandro González Iñárritu, Birdman
Ava DuVernay, Selma
Wes Anderson, The Grand Budapest hotel
David Fincher, Gone girl
Miglior film in lingua straniera
Ida
Tangerines
Leviathan
Force majeure
Gett: the trial of Viviane Amsalem
Miglior film d’animazione
How to train Your dragon 2
The boxtrolls
The LEGO movie
Big hero 6
The book of life
Miglior canzone originale
Big eyes da Big eyes, Lana Del Ray
Glory da Selma, John Legend, Common
Mercy is da Noah, Patti Smith e Lenny Kaye
Opportunity da Annie, Sia
Yellow flicker beat da Hunger games, Lorde
Miglior colonna sonora
Alexandre Desplat, The imitation game
Yohan Yohanson, The theory of everything
Trent Reznor e Atticus Ross,Gone girl
Antonio Sanchez, Birdman
Hans Zimmer, Interstellar
Miglior film per la tv o mini serie
The Normal Heart
True Detective
Olive Kitteridge
Fargo
The Missing
Miglior serie tv, musicale o commedia
Girls
Orange is the new black
Transparent
Silicon Valley
Jane the virgin
Migliore attrice in una serie tv, musicale o commedia
Julia Louis-Dreyfus, Veep
Lena Dunham, Girls
Edie Falco, Nurse Jackie
Taylor Schilling, Orange is the new black
Gina Rodriguez, Jane the virg
Miglior attore in una serie tv, musicale o commedia
Jeffrey Tambor, Transparent
William H. Macy, Shameless
Don Cheadle, House of lies
Ricky Gervais, Derek
Louis C.K., Louie
Miglior attrice non protagonista, in una serie, mini serie o film per la tv
Allison Janney, Mom
Kathy Bates, American horror story: freak show
Uzo Aduba, Orange is the new black
Joann Froggatt, Downton Abbey
Michelle Monaghan, True detective
Migliore attore non protagonista in una serie, mini serie o film per la tv
Bill Murray, Olive Kitteridge
Matt Bomer, The normal heart
Alan Cumming, The good wife
Jon Voight, Ray Donovan
Colin Hanks, Fargo
Miglior serie tv drammatica
The affair
Downton Abbey
Game of thrones
The good wife
House of cards
Migliore attrice in una serie tv drammatica
Julianna Marguiles, The Good Wife
Robin Wright, House of Cards
Viola Davis, How to Get Away With Murder
Ruth Wilson, The Affair
Claire Danes, Homeland
Migliore attore in una serie tv drammatica
Clive Owen, The knick
Liev Schrieber, Ray Donovan
Kevin Spacey, House of Cards
James Spader, The blacklist
Dominic West, The affair

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.