18 marzo 2015

Gisele Bundchen smette di sfilare

Addio alle passerelle per la top model più ricca del mondo

Gisele Bundchen smette di sfilare

Il mese prossimo occhi puntati sulla San Paolo Fashion Week.

La settimana della moda made in Brasil, dal 13 al 17 aprile, infatti, farà da sfondo ad un addio annunciato.

La splendida Gisele Bundchen, calcherà per l’ultima volta una passerella in occasione del defilè della maison brasiliana Colcci, di cui è da anni brand ambassador.

L’addio alle sfilate della super top brasiliana non significa però la fine della sua ventennale carriera di modella: come scrivono i media brasiliani, la 34enne, infatti, continuerà a prestare il volto a campagne brand e a essere protagonista delle rivista patinate più glam.

In realtà negli ultimi anni, come accade a tutte le top model ormai icone, Gisele non ha calcato molte passerelle, se non per le maison di cui è testimonial come appunto ColcciChanel.

Gisele Bundchen Chanel primavera estate 2015

Sicuro la Bundchen non rimarrà al verde: da quando ha iniziato a fare la modella nel 2001 ha guadagnato la bellezza di 386 milioni di dollari.

Solo da giugno 2013 a giugno 2014, Gisele ne ha incassati 47 milioni, che le hanno fatto conquistare per l’ottavo anno consecutivo il titolo di top model più pagata del fashion biz.

Oltre ai contratti con H&M, Louis Vuitton, ChanelStuart Weitzman e Carolina Herrera, la 34enne ha incrementato la sua fortuna anche disegnando personalmente linee di sandali e lingerie, che continuerà a curare.

Una scelta quella di Gisele dettata dal desiderio di occuparsi sempre di più dei figli Benjamin e Vivian, di 5 e 2 anni, e di seguire la carriera del marito Tom Brady trionfatore dell’ultimo Super Bowl.

Gisele Bundchen con il figlio

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.