Luxgallery > People & Brand > Personaggi del Lusso > Giorno del Ringraziamento, Trump: “Superiamo le nostre divisioni”

Giorno del Ringraziamento, Trump: “Superiamo le nostre divisioni”

Giorno del Ringraziamento 2016, Donald Trump agli americani: "Superiamo le nostre divisioni"

Donald-Trump

Negli Stati Uniti si festeggia oggi il Giorno del RingraziamentoThanksgiving Day, in inglese – con i messaggi del Presidente eletto Donald Trump e di quello uscente Barack Obama. Il primo, in particolare, ha incitato gli americani a superare le divisioni che ancora affliggono il Paese dicendo “in questo Thanksgiving iniziamo a sanare le nostre divisioni andando avanti in quanto Paese, rafforzato da fini e risolutezza comuni”.

Il tycoon da poco eletto Presidente, che si insedierà ufficialmente alla Casa Bianca a partire dal 20 gennaio 2017, ha continuato il suo discorso affermando “Abbiamo appena finito una campagna elettorale lunga e feroce, le tensioni non si allentano dal giorno alla notte; sfortunatamente non succede velocemente, ma ora abbiamo la possibilità di fare la storia insieme: portare un vero cambiamento a Washington, rendere davvero sicure le nostre città e portare prosperità alle nostre comunità”. Trump ha poi concluso il video-messaggio con un avvertimento agli americani: “Per avere successo dobbiamo sforzarci in quanto nazione”.

Il Presidente eletto non trascorrerà però il Thanksgiving Day a New York bensì nella sua residenza Mar-a-Lago a Palm Beach, già ribattezzata la “Casa Bianca d’inverno”: costruita nel 1924 dall’ereditiera Marjorie Merriweather Post, la tenuta ha 58 stanze da letto, 33 bagni, 12 caminetti, 5 campi da golf, una piscina e persino 3 bunker. Mar-a-Lago, insomma, sembra essere perfetta sia per trascorrere il Ringraziamento sia per trasferire il suo ufficio da Presidente durante i mesi più freddi dell’anno.