Luxgallery > Gusto > Giornata Mondiale del Caffè: 5 miscele di lusso

Giornata Mondiale del Caffè: 5 miscele di lusso

Avete mai pensato a quali sono le miscele di caffè più pregiate al mondo e per le quali gli intenditori pagano moltissimo? Eccone cinque in occasione della Giornata Mondiale del Caffè 

coffee-1576537_1280

Quanto paghereste per una tazzina di caffè? In occasione della Giornata Mondiale del Caffè che si festeggia il 1° ottobre, si stima che solo il 3% degli italiani possono rinunciare alla propria dose di caffè giornaliera, anche se c’è da tenere conto che i consumi di questa bevanda sono in calo del 3,8% rispetto al 2014. Quanti però sono veri intenditori e vogliono solo il meglio per il proprio palato? Certamente sono pochi quelli che si possono permettere le miscele di caffè più pregiate al mondo, rare e costose. Luxgallery ha scovato cinque miscele di lusso che gli appassionati di caffè dovrebbero provare almeno una volta nella vita.

Le due miscele di caffè più pregiate al mondo hanno una storia molto simile: in entrambi i casi infatti i chicchi di caffè sono consumati da un animale che poi li espelle praticamente intatti ma che, dopo essere stati trattati, hanno un sapore molto particolare. Il caffè più pregiato e costoso al mondo è stato ribattezzato Black Ivory perché i chicchi sono consumati e poi espulsi dagli elefanti: al momento è servito solo in hotel lussuosissimi in Thailandia, alle Maldive e ad Abu Dhabi, al kilo infatti i chicchi vengono venduti a 1100 dollari. Il Kopi Luwak, indonesiano, ha un processo di produzione molto simile ma questa volta ad espellere i chicchi di caffè sono delle scimmie: il prezzo al chilo è di 800 dollari .

Le miscele di caffè a seguire, proposte come le più pregiate in occasione della Giornata Mondiale del Caffè, sono certamente più tradizionali e meno costose ma hanno comunque un aroma davvero unico. Al terzo posto, con 270 dollari al kilo, c’è il caffè dell’Hacienda La Esmeralda che si produce a Boquete, Panama; al quarto con 215 dollari al kilo quello dell’Island of St. Helena Coffee Company, isola dove visse i suoi ultimi giorni Napoleone Bonaparte e infine a 150 dollari al kilo c’è il caffè El Injerto, premiato come il migliore al mondo nel 2006.

Tags: