4 febbraio 2016

Gioielli Haute Couture estate 2016

Mode à Paris

Gioielli Haute Couture estate 2016

Anche per questa edizione della settimana dedicata all’alta moda in quel di Parigi -con una tappa alla Scala di Milano-, come consuetudine, sono stati presentati i gioielli di lusso delle più grandi maison di high jewelry, anche se molti ormai disertano la manifestazione in favore della Biennale des Antiquaires, in programma sempre nella Ville Lumiere a settembre.

Chopard, membro dallo scorso anno della Fédération Française de La Couture e du Prêt-à-porter, ha presentato durante la kermesse dedicata alla primavera estate 2016 una serie di preziosi ricchi di variopinte pietre preziose, nonché nuovi anelli appartenenti alla capsule collection Fleurs d’Opales.

Da lasciare senza fiato la collana in oro bianco 18ct e titanio con zaffiri, ametiste, rubelliti, rubini, tanzaniti, tormaline Paraiba, e con una tanzanite taglio pera pendente da 14ct, così come il bracciale rigido in titanio multicolore con spinelli, tormaline Paraiba, tzavoriti, ametiste, rubini, smeraldi e topazi, di cui le tre farfalle possono essere rimosse e indossate una come spilla e due come orecchini.

Nella showroom parigino di de Grisogono, una selezionatissima rosa di clienti, tra cui le bellissime Irina Shayk e Bella Hadid, è stata invitata a scoprire le novità della maison ginevrina: la collezione LoVivi, segnatempo di alta gioielleria dal bracciale scolpito, e una nuova parure d’alta gioielleria composta da collier e orecchini con turchesi, ametiste, rubini, acquamarina, diamanti, tormaline paraiba e zaffiri viola per un totale di oltre 400 carati.

Boucheron, invece, con la Animaux de Collection arricchisce il suo fantastico bestiario con i cigni Cypris, i pavoni Hera, gli orsi polari Shibli e i pappagalli Nuri a evidenziare ancor di più il suo inconfondibile heritage.

Chanel, a sua volta, ha presentato 48 pezzi, che hanno ancora come leit-motiv il leggendario motivo trapuntato dell’iconica borsa 2.55 declinato però con diamanti, perle, cristalli di rocca e zaffiri.

E’ un arcobaleno la collezione Granville realizzata da Victoire de Castellane per Dior: acquamarine, ametiste, tormaline e tanzaniti per dipingere i sogni d’infanzia normanni di Christian Dior.
In omaggio al giardino della casa d’infanzia di Monsieur  Dior, una villa sulla spiaggia ora diventata un museo, la collezione dà libero sfogo ai toni audaci e ai più creativi giochi di colori.

Lasciandoci alle spalle la Tour Eiffel, approdiamo sul  palco del leggendario Teatro alla Scala, che come abbiamo visto, ha ospitato la sfilata Alta Moda di Dolce&Gabbana.
Il sipario si è aperto su abiti barocchi e pellicce stravaganti, ispirati dal talento della sarta milanese Biki, che di Puccini era nipote e che tra le altre ha vestito Maria Callas, ma anche su gioielli XXL, corone, orecchini a mo’ di lampadari del teatro, realizzati finemente con diamanti, zaffiri, rubini, smeraldi.

Tutte le foto nella gallery!

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.