27 giugno 2015

Gay Pride 2015 con Lush

E la campagna #GayIsOK

#GayIsOk, Lush per il Gay Pride

Oggi, 27 giugno, a Milano e Bologna e domani, 28 giugno, a New York, data ufficiale dal 1969, ci sarà il Gay Pride 2015.

Sono tanti i vip, Fedez e Mika in primis, e le iniziative collaterali promosse da aziende, e non solo, per l’iniziativa e supportare concretamente i gruppi indipendenti che si battono per i diritti delle persone LGBT nel mondo.

A poche ore dalla decisone della Corte Suprema americana che, con una sentenza storica, ha esteso a tutti e ovunque nel paese il diritto di sposarsi e a poche settimane dal Sì alle nozze gay in Irlanda ecco che in molti Stati, Italia compresa, sono ancora aperti i dibattiti sulle unioni civili e sulla possibilità di adozione per le coppie omosessuali, ecco che ci sono numeri che a chi crede alla democrazia e alla libertà non possono che far venire i brividi.

Oggi, 2015, in 76 Nazioni del Mondo le relazioni gay sono considerate fuori legge, in 10 di queste sono considerate reati punibili con la pena di morte.

In occasione del Gay Pride 2015, oltre a scendere in piazza, si possono fare molte cose per sostenere la causa.

Per sensibilizzare su questa tematica, Lush, ad esempio, lancia una provocazione ai propri clienti chiedendo di rispondere, sui propri canali social, alla domanda: “E se il tuo amore fosse illegale?”.

Inoltre, fino al 5 luglio, in 825 negozi del marchio sparsi per il mondo, si potrà acquista una saponetta dorata creata apposta per l’iniziativa.

Comprando “Amore”, si supporteranno infatti le associazioni LGBT che lottano ogni giorno per il riconoscimento dei pari diritti. Obiettivo che si è posto Lush è quello di raccogliere a livello globale £250.000 e raggiungere attraverso i social media 10 milioni di persone per spiegare perché #GayIsOk.

Mika e Fedez per il Gay Pride 2015

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.