Luxgallery > Abitare > Arredi e Design > Fuorisalone 2016, le mostre gratis

Fuorisalone 2016, le mostre gratis

Cosa visitare a Milano

gufram-paul-smith-cactus
Vai allo speciale

Oggi la nostra rubrica del lunedì dedicata a “la mostra della settimana” si trasforma in una mini guida alle rassegne più importanti che saranno inaugurate in occasione della Milano Design Week 2016.

Siccome nel popolo del design si mescolano numerosi appassionati d’arte, il Salone del Mobile e il Comune di Milano sponsorizzano importanti iniziative volte a rafforzare la capacità di Milano di promuovere il suo patrimonio e la sua offerta culturale.

Partiamo dalla mostra “Stanze. Altre filosofie dell’abitare”, a cura di Beppe Finessi, al Palazzo dell’Arte di Milano dal 2 aprile al 12 settembre 2016. La rassegna si inserisce nel calendario di iniziative della XXI Triennale di Milano e intende sottolineare il compito speciale dell’architettura degli interni e dare una visione proiettata verso il futuro del nostro abitare.

Stanze. Altre filosofie dell’abitare

La Triennale ospita anche “Fare è Pensare è Fare” (Making is thinking is Making), rassegna dedicata all’artigianato coreano come ricerca di un nuovo valore per il “fare manuale” nell’epoca in cui molta della produzione è affidata ai robot.

Artigianato coreano

La 55esima edizione del Salone del Mobile vuole anche rendere espresso omaggio a quello che è venuto prima del design “vero e proprio”. Con la mostra-evento “Before Design: Classic”, riflessione sull’anima classica dell’abitare contemporaneo, e il cortometraggio realizzato dal pluripremiato regista Matteo Garrone – proiettato al padiglione 15 F15/H18 – si narra del gusto classico made in Italy e della sua attualità in un percorso visivo e sensoriale.

Evento in città collegato direttamente con il Salone sarà “space&interiors” organizzato dalla Biennale internazionale di architettura ed edilizia MADE expo al The Mall di Porta Nuova: superfici, pavimenti, porte e finiture d’interni verranno presentati in un allestimento suggestivo a cura dello studio Migliore+Servetto Architects.

La Galleria Carla Sozzani in Corso Como 10 ha inaugurato sabato 9 aprile “GUFRAM ON THE ROCKS. 50 Years of Design against the Tide” che racconta i primi 50 anni di Gufram attraverso i suoi progetti più iconici, uno su tutti il Cactus disegnato da Guido Drocco e Franco Mello (la versione disegnata da Paul Smith è in vetrina in via Alessandro Manzoni 30). Dal 12 al 17 aprile la Galleria ospita dalle 19.00 alle 21.00 cocktails riservati al popolo del Fuorisalone.

Gufram alla Galleria Carla Sozzani

Appuntamento da non perdere per le “desperate housewifes” è la mostra “Switch On. Dal manodomestico all’elettrodomestico” in scena dal 9 al 22 aprile presso la Biblioteca Umanistica dell’Incoronata di Milano,  nel cuore del Brera Design District. Si tratta di un  viaggio alla scoperta di un’azienda che ha accompagnato generazioni di donne: Vorwerk Folletto, l’aspirapolvere che è diventato ormai un vero e proprio elettrodomestico di design.

Vorwerk Folletto

Officine Panerai partecipa al Fuorisalone 2016 con la mostra diffusa “Light in Time”: l’esposizione, realizzata in collaborazione con il designer Moritz Waldemeyer, si sviluppa lungo un percorso in città che, partendo dallo Spazio Rossana Orlandi in via Matteo Bandello, porta alla scoperta degli orologi di lusso Panerai, passando per l’hotel Park Hyatt e la boutique Panerai in via Montenapoleone.

Officine Panerai al Fuorisalone 2016

Eventi e mostre a cielo aperto non mancheranno anche nei diversi distretti creativi della città – Brera Design District, Porta Venezia in Design, Tortona Around Design, Ventura – ma anche nei cortili della Statale in Festa del Perdono e nelle boutique del centro grazie alle installazioni che illumineranno di luci e colori la design week meneghina.

Vai allo speciale