Luxgallery > Celebrità > Funerali Laura Biagiotti a Roma: accorsi tantissimi vip per l’ultimo saluto alla regina

Funerali Laura Biagiotti a Roma: accorsi tantissimi vip per l’ultimo saluto alla regina

L'ultimo addio a Laura Biagiotti: ai suoi funerali una pioggia di celebrità

18646379_733717560133705_2505378290613616640_n

Il feretro è bianco, il colore che è stato la bandiera di Laura Biagiotti durante la sua straordinaria carriera; l’ultimo saluto alla regina del cachemire si è tenuto presso la Chiesa Santa Maria degli Angeli. A dirle addio una folla di colleghi, vip, imprenditori e amici che le sono stati vicino durante i 50 anni di carriera.

La figlia Lavinia – amatissima e complice, dal 2005 ricopriva anche il ruolo di vice presidente nell’azienda fondata dalla madre e dal padre, Gianni Cigna, morto nel 1996 – era accompagnata dal compagno Francesco Jovene. Tantissimi gli amici vip, politici, imprenditori presenti: il sindaco di Roma Virginia Raggi, gli stilisti Santo Versace e Renato Balestra, Beppe Modenese presidente onorario Camera Nazionale della Moda Italiana, Mara Venier, la giornalista Rosanna Cancellieri, Gianni Malagó presidente del Coni , Anna e Silvia Fendi, Francesco Rutelli e la moglie Barbara Palombelli, l’attore Lando Buzzanca, lo stilista Roberto Capucci, Nancy Brilli, Mara Venier, Antonella Clerici, Maria Rosaria Omaggio, Kaspar Capparoni, Denny Quinn e tanti altri.

Durante l’omelia don Franco ha detto: “Era una donna forte e al tempo stesso semplice e ora vive nel presente di Dio. Tutti i giorni impegnata al lavoro e sempre vicina ai suoi dipendenti anche nei momenti difficili. Il bianco era il suo colore preferito, segno di una vita aperta e semplice, che ha spaziato a 360°, senza mai tirarsi indietro, a testa alta. Laura trovava sostegno nella preghiera e ora tu Lavinia non ti chiudere nel dolore ma vivi, come mamma ti ha insegnato”. Anche il presidente del CONI Giovanni Malagò ha voluto ricordare la Biagiotti: “Laura è stata lungimirante e antesignana nel coinvolgere sulle sue passerelle uomini e donne dello sport – ha detto Malagò – e ha avuto coraggio anche con campioni di sport minori e meno conosciuti. E’ lei che ha vinto la sfida della Ryder Cup, è lei la protagonista di questa vittoria, grazie a questa italiana della quale andiamo fieri. E in questa Italia in cui si fanno troppe polemiche una persona così dà un messaggio importante”. Splendide parole anche da parte di Santo Versace: “Cara Lavinia io con la mia famiglia ti saremo sempre vicini, l’amicizia con Laura risale ai tempi della mia mamma, quando a Reggio Calabria avevamo i negozi di moda e vendevamo le sue creazioni. Poi anche Gianni cominciò a sfilare ma le nostre famiglie sono sempre rimaste unite, segno che nella moda ci sono anche rapporti umani”.