6 dicembre 2011

Frecciarossa, menu gourmet

Servizi di lusso

Chef Gianfranco Vissani per Frecciarossa

L’alta velocità made in Italy, nella tratta tra Milano e Napoli, riscrive le regole del viaggiare in treno.

Il Frecciarossa inauguara un nuovo periodo storico. Al posto della prima e della seconda classe compaiono la standard, la premium, la business e l’executive.

Quattro diversi modi di vivere il trasferimeno a 300 km all’ora tutti pensati per offrire ai passeggeri l’opportunità di vivere il viaggio con la massima serenità.

Già dalla premium class servizio personalizzato, cura ai dettagli e un clima decisamente più raffinato. Nuovi interni firmati Giugiaro, separé in cristallo tra le poltrone, più spazio per passeggeri e per bagagli con un occhio di riguardo a chi, oltre che nel comfort sceglie di viaggiare anche nel silenzio, con uno scompartimento dedicato in cui sono banditi i cellulari e dove la quete regnerà sovrana.

Il massimo del lusso si tocca però negli otto posti dell’executive.
Poltrone larghe, reclinabili fino a 138 gradi, con poggiagambe, ampie distanze tra i posti. Un salottino da sei posti, dove tenere le riunioni anche in videoconferenza con monitor a 32 pollici.

A impreziosire il vostro viaggio ci penserà lo Chef Gianfranco Vissani.
Ebbene si, il servizio di benvenuto diventa gourmet con quattro diverse tipologie di menu, una per ogni momento della giornata: colazione, pranzo, snack e cena.

Lo chef umbro garantisce pratici, creati per essere consumati in treno e al tempo stesso di alta qualità.
A renderli speciali ingredienti italiani genuini e abbianmenti mai banali.

“L’ obiettivo - dice l’Amministratore Delegato Fs Mauro Morettiè soddisfare le esigenze di qualunque tipo di viaggiatore, dal turista spartano al manager.”

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.