12 gennaio 2015

Francesco Rosi è morto

Sabato 10 gennaio si è spento uno dei più importanti registi italiani, aveva 92 anni

Francesco Rosi – sul set di Cronaca di una morte annunciata’

Sabato 10 gennaio è morto, a Roma, Francesco Rosi, uno dei più importanti registi italiani.

Nato a Napoli il 15 novembre 1922, Rosi, 92 anni, si è spento nella Capitale dove si era trasferito diversi anni fa, dopo aver trascorso la giovinezza nella sua città, con la moglie Giancarla Mandelli, sorella della stilista Krizia morta nel 2010 a causa delle conseguenze delle ustioni riportate durante un incendio domestico, e la figlia, l’attrice Carolina Rosi.

Regista coraggioso, Francesco Rosi raccontò con i suoi film il malaffare italiano diventando uno degli autori più importanti del Dopoguerra.
Capostipite di un genere, quello del cinema d’inchiesta, lo stile di Rosi, unico e asciutto, era inconfondibile.

Dopo un avvio di carriera a teatro, Rosi aveva iniziato a lavorare nel cinema nel 1948, come aiuto regista di Luchino Visconti per i film La terra trema e Senso. Sceneggiatore, oltre che regista, realizzò il suo primo lungometraggio nel 1958, La sfida e collaborò all’ascesa al successo dell’attore italiano Gian Maria Volonté scritturandolo per diverse pellicole.

Nel 1972 vinse la Palma d’Oro per il miglior film al 25esimo Festival di Cannes con Il caso Mattei, ex aequo con La classe operaia va in paradiso di Elio Petri. Tra gli altri riconoscimenti ricordiamo l‘Orso d’argento per Salvatore Giuliano e la nomination all’Oscar per Tre fratelli.

Francesco Rosi ebbe una carriera poco prolifica, ma incisiva tanto che nel 2008 gli era stato assegnato l’Orso d’oro alla carriera al Festival di Berlino, nel 2009 la Legione d’Onore e nel 2012 il Leone d’oro alla carriera in occasione della 69ª edizione della mostra del cinema di Venezia, questa l’ultima occasione in cui il novantenne Rosi apparve in pubblico, commosso e fiero.

Il cinema italiano perde dunque uno dei suoi nomi più grandi, i film di Francesco Rosi, però, non moriranno mai.

Leone d’oro alla carriera in occasione della 69ª edizione della mostra del cinema di Venezia

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.