25 luglio 2016

Festival di Venezia 2016, le giurie

Sam Mendes, Kim Rossi Stuart e Robert Guédiguian i presidenti

Sam Mendes – Presidente giuria Venezia 73

Il 31 agosto prenderà il via la 73esima edizione del Festival di Venezia 2016.
In attesa della conferenza stampa, in programma per il prossimo 28 luglio e in cui verranno annunciati i film in concorso e le principali novità della kermesse, ecco che non mancano le indiscrezioni sulla Mostra del Cinema di Venezia.

Se sappiamo che la madrina sarà l’attrice italiana Sonia Bergamasco e che Alberto Barbera, direttore del Festival, e Paolo Baratta, presidente della Biennale di Venezia, hanno affidato la locandina per il quinto anno consecutivo all’artista Simone Massi ecco che, dopo aver annunciato i presidenti, Sam Mendes, Robert Guédiguian, Kim Rossi Stuart. sono stati resi noti tutti i componenti delle 3 giurie della 73esima edizione del Festival di Venezia 2016: Venezia 73, Orizzonti e Premio Venezia Opera Prima “Luigi De Laurentiis”.

Alla Giuria Venezia 73, presieduta dal regista Sam Mendes toccherà come di consueto assegnare i premi che verranno consegnati durante la cerimonia di chiusura della kermesse in programma per il 10 settembre.
“E’ un onore essere stato chiamato da Alberto a guidare la Giuria internazionale di Venezia - ha commentato entusiasta il regista di Spectre. – Ho sempre avuto un forte legame con Venezia. Da studente ho lavorato per tre mesi alla Peggy Guggenheim Collection nel lontano 1984, e il mio più bel ricordo di un festival è il lancio di Era mio padre a Venezia nel 2002. Sono felicissimo di tornare al Lido quest’anno per dare il benvenuto a tanti talenti del cinema internazionale”.

Ad aiutare Sam Mendes ad assegnare il Leone d’oro 2016,  e i principali premi della kermesse, ci penseranno l’attrice Chiara Mastroianni, il magistrato scrittore Giancarlo De Cataldo e la cantante Laurie Anderson, vedova di Lou Reed, l’attrice tedesca Nina Hoss, il regista americano Joshua Oppenheimer, l’attrice britannica Gemma Arterton, il regista venezuelano Lorenzo Vigas e l’attrice, regista e cantante cinese Zhao Wei.

Fra i giurati della sezione Orizzonti, presieduta dal regista francese Robert Guédiguian, compaiono invece l’italiana Valentina Lodovini, il critico e storico del cinema statunitense Jim Hoberman, l’attrice egiziana Nelly Karim, l’attrice e regista coreana Moon So-ri, il critico e studioso di cinema spagnolo Josè Maria (Chema) Prado e il regista indiano Chaitanya Tamhane.

Ad assegnare invece il Premio Venezia Opera Prima “Luigi De Laurentiis” – Leone del Futuro sarà una giuria presieduta da Kim Rossi Stuart e composta dalla produttrice spagnola Rosa Bosch, l’attore e regista statunitense Brady Corbet, l’attrice spagnola Pilar López de Ayala e il critico cinematografico francese Serge Toubiana.
Come di consueto al vincitore del Leone del Futuro, scelto senza possibilità di ex aequo, tra tutte le opere prime di lungometraggio nelle diverse sezioni competitive della Mostra (Selezione ufficiale e Sezioni Autonome e Parallele) verrà assegnato un premio di 100.000 dollari messi a disposizione da Filmauro, che saranno suddivisi in parti uguali tra il regista e il produttore.

Kim Rossi Stuart - Premio Venezia Opera Prima "Luigi De Laurentiis" - Leone del Futuro

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.