18 maggio 2015

Festival di Cannes 2015, il red carpet del weekend

Da Nanni Moretti a Woody Allen passando per Cate Blanchett

Festival di Cannes 2015, il red carpet del weekend

Il red carpet del Festival di Cannes non è mai stato così affollato come quest’anno.

Dopo la serata inaugurale che ha visto calcare la prestigiosa Montèe des Marches da tantissime celebs di primo piano come le elegantissime Julianne Moore e Lupita Nyong’o, e l’arrivo sulla Croisette della coppia del momento, Charlize Theron e Sean Penn, si pensava che Cannes 2015 avvesse già dato il meglio.

Invece il weekend della 68esima edizione della kermesse ha dimostrato il contrario: il festival è entrato nel vivo e non ha deluso le aspettative, anzi le ha addirittura superate, regalando tre giorni di cinema, fashion e mondanità.

Una carrellata di star internazionali ha invaso il prestigioso red carpet francese come se fosse una passerella.

Tantissimi i vip sul red carpet per la proiezione della versione restaurata del film di Luchino Visconti, Rocco e i Suoi Fratelli, a partire da Claudia Cardinale e Max Cartier, attori del cast originale della pellicola.

Tra gli ospiti Salma Hayek-Pinault, Francois-Henri Pinault, Charlotte Casiraghi, Gianna Jun, Jeanne Damas, Gianluca Farinelli e Benicio del Toro, che ha introdotto il film, tutti con abiti griffati Gucci.

Stupende Salma, sulla Croisette per presentare il film di Garrone di cui è protagonista, con un abito da sera One of a kind in seta color magenta con profonda scollatura e ampia gonna, e la nipote di Grace Kelly, che ha attirato i flash dei fotografi avvolta in un vestito di chiffon plissé celeste con stampa geranio e cintura in grosgrain color borgogna.

Tra i momenti clou del fine settimana, sicuramente lo screening dell’attesissimo Irrational Man di Woody Allen presentato fuori concorso.

Una storia tra filosofia, amore e thriller con protagonisti Joaquin Phoenix ed Emma Stone. Di scena un professore di filosofia pieno di dubbi e nichilismo, diviso tra due donne e preso da una incapacità di vivere. Una depressione che lo porterà a compiere un atto estremo liberatorio: il delitto.

Splendia la Stone, in un minidress nero di pizzo di Oscar de la Renta per il pomeriggio e in Dior Couture sul tappeto rosso del Palais.

Riflettori puntati anche su Carol di Todd Haynes, con Cate Blanchett e Rooney Mara  tratto da un romanzo di Patricia Highsmith, tra i favoriti per la vittoria della Palma d’oro: il film è ambientato negli anni Cinquanta, negli Stati Uniti, e racconta la storia della protagonista (Cate Blanchett) costretta in un matrimonio che non la rende felice. La protagonista incontra però un’altra donna, interpretata da Rooney Mara, della quale s’innamora e con la quale decide di scappare, per un viaggio on the road negli Stati Uniti.

Ammiratissime le due protagoniste: entrambe in Alexander McQueen durante il photocall, sul tappeto rosso hanno scelto la prima un abito di Giles, la seconda Rochas.

Un’accoglienza calorosa e affettuosissima anche per Nanni Moretti e Mia Madre, con dieci minuti di applausi. Il regista non ha retto all’emozione e si è profondamente commosso. E con lui in lacrime anche il cast (Margherita Buy, John Turturro, Giulia Lazzarini e Beatrice Mancini) e gran parte del pubblico in sala.

Le reazioni in sala, durante il film e poi alla fine con tutti a far scendere le lacrime, non lo hanno sorpreso: “Si piange, si ride, come sempre nei miei film sin dall’inizio della mia carriera. Non è una strategia a tavolino, è il mio modo di raccontare la vita e le persone. Per me il cinema è questo, fare buoni film e possibilmente innovativi, film che non ti sembra di aver visto già 300 volte. E non penso che ci siano argomenti privilegiati, di serie A o serie B, qualsiasi tema può portare a un brutto film o a un bel film”.

Nella gallery, le mise più belle del weekend, come i look ultrachic sfoggiati da Natalie Portman, al suo debutto alla regia, o quelli di Diane Kruger, che come al solito non sbaglia un colpo!

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.