24 luglio 2014

Festival Cinema Venezia 2014, film in concorso

Tre gli italiani

Festival Cinema Venezia 2014

Proprio come l’anno scorso, saranno tre le pellicole italiane in concorso al Festival di Venezia 2014.

Nella tradizionale conferenza stampa ad un mese dall’apertura del sipario, all’Hotel St Regis di Roma, il direttore Alberto Barbera e il presidente della Biennale Paolo Baratta hanno presentato il prestigioso cartellone della 71esima edizione della Mostra del cinema.

Sperando di bissare il successo del 2013 di Sacro Gra di Rosi, sono tre i film tricolore in gara per il Leone d’oro: Hungry Hearts di Saverio Costanzo (con Adam Driver e Alba Rohrwacher), Il giovane favoloso di Mario Martone (con Elio Germano, Isabella Ragonese e Michele Riondino) e Anime nere di Francesco Munzi (con Marco Leonardi, Peppino Mazzotta, Fabrizio Ferracane, Anna Ferruzzo, Barbora Bobulova e Giuseppe Fumo).

Ad aprire la kermesse, in programma dal 27 agosto al 6 settembre, Birdman, pellicola del messicano Iñárritu che racconta la storia di un attore in disgrazia che tenta di rilanciarsi portando un musical sul palco di Broadway. Nel cast, Michael Keaton, Edward Norton, Emma Stone e Naomi Watts, che saranno presenti sul red carpet del Lido.

La chiusura di Venezia 71, invece, sarà affidata al regista cinese Ann Hui con The Golden Era, biopic dedicata allo scrittore Xiao Hong. Hui sarà anche il presidente della Giuria Orizzonti.

Da segnalare anche Pasolini di Abel Ferrara, con Willem Dafoe nel ruolo dello scrittore ed intellettuale italiano scomparso nel 1975 a Ostia, in cui recitano anche Riccardo Scamarcio, Ninetto Davoli e Valerio Mastrandrea.

Protagonisti di Manglehorn di David Gordon Green, sono invece Al Pacino e Holly Hunter, con il divo hollywoodiano negli insoliti panni di un fabbro di una sperduta cittadina texana.

In concorso anche The Cut del regista turco Fatih Akin, già vincitore nel 2009 del Premio Speciale della Giuria con Soul Kitchen, e A Pigeon Sat on a Branch Reflecting on Existence dello svedese Roy Andersson, Nobi di Shinya Tsukamoto e il documentario The Look of Silence di Joshua Oppenheimer.

Folta rappresentanza italiana anche nella sezione fuori concorso dove si vedranno i film La trattativa di Sabina Guzzanti, La zuppa del demonio di Davide Ferrario e Perez di Edoardo De Angelis.

Tra i grandi eventi fuori concorso c’è sicuramente la presenza di Lars Von Trier, che torna dopo circa 10 anni al Lido con il director’s cut di Nymphomaniac Volume II , e le proiezioni di O velho do restelo di Manoel de Oliveira, regista di 105 anni, The Sound and the Fury di James Franco e Italy in a Day di Gabriele Salvatores.

Nella sezione Orizzonti, segnalamo altre tre opere nazionali: Senza nessuna pietà di Michele Alhaique (con Pierfrancesco Favino che qui debutta anche come produttore), Belluscone di Franco MarescoLa vita oscena di Renato De Maria.

I FILM IN CONCORSO
FATIH AKIN – THE CUT
Germania, Francia, Italia, Russia, Canada, Polonia, Turchia, 183′
Tahar Rahim, Akin Gazi, Simon Abkarian, George Georgiou
ROY ANDERSSON – EN DUVA SATT PÅ EN GREN OCH FUNDERADE PÅ TILLVARON (A PIGEON SAT ON A BRANCH REFLECTING ON EXISTENCE)
Svezia, Germania, Norvegia, Francia, 101′
Holger Andersson, Nisse Vestblom
RAMIN BAHRANI – 99 HOMES
Usa, 112′
Andrew Garfield, Michael Shannon, Laura Dern, Noah Lomax
RAKHSHAN BANI E’TEMAD – GHESSEHA (TALES)
Iran, 88′
Golab Adineh, Farhad Aslani, Mohammadreza Forootan, Mehdi Hashemi
XAVIER BEAUVOIS – LA RANÇON DE LA GLOIRE
Francia, Belgio, Svizzera, 114′
Benoît Poelvoorde, Roschdy Zem, Séli Gmach, Chiara Mastroianni, Nadine Labaki
SAVERIO COSTANZO – HUNGRY HEARTS
Italia, 109′
Adam Driver, Alba Rohrwacher, Roberta Maxwell
ALIX DELAPORTE – LE DERNIER COUP DE MARTEAU
Francia, 82′
Romain Paul, Clotilde Hesme, Grégory Gadebois, Candela Peña, Tristán Ulloa
ABEL FERRARA – PASOLINI
Francia, Belgio, Italia, 86′
Willem Dafoe, Riccardo Scamarcio, Ninetto Davoli, Valerio Mastandrea, Maria de Medeiros, Adriana Asti
DAVID GORDON GREEN – MANGLEHORN
Usa, 97′
Al Pacino, Holly Hunter, Harmony Korine, Chris Messina
ALEJANDRO GONZÁLEZ IÑÁRRITU – BIRDMAN (OR THE UNEXPECTED VIRTUE OF IGNORANCE) [FILM D’APERTURA]
Usa, 119′
Michael Keaton, Zach Galifianakis, Edward Norton, Andrea Riseborough, Amy Ryan, Emma Stone, Naomi Watts

BENOÎT JACQUOT – 3 COEURS
Francia, 100′
Benoît Poelvoorde, Charlotte Gainsbourg, Chiara Mastroianni, Catherine Deneuve
ANDREI KONCHALOVSKY – BELYE NOCHI POCHTALONA ALEKSEYA TRYAPITSYNA (THE POSTMAN’S WHITE NIGHTS)
Russia, 90′
Aleksey Tryapitsyn, Irina Ermolova, Timur Bondarenko
MARIO MARTONE – IL GIOVANE FAVOLOSO
Italia, 137′
Elio Germano, Michele Riondino, Massimo Popolizio, Anna Mouglalis, Valerio Binasco, Isabella Ragonese
KAAN MÜJDECI – SIVAS
Turchia, 93′
Dogan Izci, Ezgi Ergin, Hasan Özdemir, Furkan Uyar
FRANCESCO MUNZI – ANIME NERE
Italia, Francia, 103′
Marco Leonardi, Peppino Mazzotta, Fabrizio Ferracane, Anna Ferruzzo, Barbora Bobulova
ANDREW NICCOL – GOOD KILL
Usa, 100′
Ethan Hawke, Bruce Greenwood, January Jones, Zoë Kravitz, Jake Abel
DAVID OELHOFFEN – LOIN DES HOMMES
Francia, 110′
Viggo Mortensen, Reda Kateb
JOSHUA OPPENHEIMER – THE LOOK OF SILENCE
Danimarca, Finlandia, Indonesia, Norvegia, Gran Bretagna, 98′ (documentario)
SHINYA TSUKAMOTO – NOBI (FIRES ON THE PLAIN)
Giappone, 87′
Shinya Tsukamoto, Yusaku Mori, Yuko Nakamura, Tatsuya Nakamura, Lily Franky
XIAOSHUAI WANG – CHUANGRU ZHE (RED AMNESIA)
Cina, 110′
Lü Zhong, Feng Yuanzheng, Amanda Qin, Qin Hao, Shi Liu

I FILM FUORI CONCORSO
GUILLERMO ARRIAGA, EMIR KUSTURICA, AMOS GITAI, MIRA NAIR, WARWICK THORNTON, HECTOR BABENCO, BAHMAN GHOBADI, HIDEO NAKATA, ÁLEX DE LA IGLESIA – WORDS WITH GODS
Messico, Usa, 129′
Yaël Abecassis, Masatoshi Nagase, Pepon Nieto, Emir Kusturica, Damian Bichir, Yilmaz Erdogan, Chico Diaz, Miranda Tapsell, Ram Kapoor
PETER BOGDANOVICH – SHE’S FUNNY THAT WAY
Usa, 93′
Owen Wilson, Imogen Poots, Jennifer Aniston, Rhys Ifans, Kathryn Hahn
PETER HO-SUN CHAN – QIN’ AI DE (DEAREST)
Hong Kong, Cina, 135′
Zhao Wei, Huang Bo, Tong Dawei, Hao Lei, Zhang Yi
LISA CHOLODENKO – OLIVE KITTERIDGE
Usa, 233′
Frances McDormand, Richard Jenkins, Bill Murray, John Gallagher Jr., Zoe Kazan
JOE DANTE – BURYING THE EX
Usa, 88′
Anton Yelchin, Ashley Greene, Alexandra Daddario, Oliver Cooper
EDOARDO DE ANGELIS – PEREZ.
Italia, 94′
Luca Zingaretti, Marco D’Amore, Simona Tabasco, Giampaolo Fabrizio, Massimiliano Gallo
DAVIDE FERRARIO – LA ZUPPA DEL DEMONIO
Italia, 75′ (documentario)
JAMES FRANCO – THE SOUND AND THE FURY
Usa, 101′
James Franco, Scott Haze, Tim Blake Nelson, Joey King, Ahna O’Reilly, Seth Rogen, Jon Hamm
AMOS GITAI – TSILI
Israele, Russia, Italia, Francia, 88′
Sara Adler, Meshi Olinski, Lea Koenig, Adam Tsekhman, Andrey Kashkar
SABINA GUZZANTI – LA TRATTATIVA
Italia, 108′
Sabina Guzzanti, Enzo Lombardo, Ninni Bruschetta, Filippo Luna, Franz Cantalupo, Claudio Castrogiovanni

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.