Luxgallery > Gusto > Chef e Ricette > Ferran Adria apre un ristorate a Torino

Ferran Adria apre un ristorate a Torino

In collaborazione con Lavazza

ferran-adria-lavazza-ristorante-torino_01

Nonostante il suo El Bulli sia chiuso da qualche tempo, se si pensa alle star dei fornelli la mente corre subito a Ferran Adrià.

Proprietario dell’ex ristorante migliore del mondo, tra i primi super Chef a far parlare di sé, inventore della cucina molecolare e via dicendo, Adrià è ad oggi una star e gli appassionati di alta cucina non potranno che essere felici di sapere che potrebbe nascere a breve un suo ristorante in Italia e precisamente a Torino.

Ferran Adrià sarebbe in procinto, infatti, di aprire un ristorante di lusso sotto la Mole in collaborazione con il fratello Albert Adrià e con un partner d’eccezione: Lavazza.

Non è la prima volta che Ferran Adrià collabora con l’azienda piemontese sinonimo di buon caffè italiano nel mondo. Con il ristorante torinese la joint venture potrebbe però vivere una svolta.

Sul piatto Lavazza avrebbe messo ben 36 milioni di €, una cifra consistente che, insieme al progetto votato all’eccellenza che restituirà a Torino aree verdi, spazi comuni e parcheggi oltre a un edificio di grande valore artistico, pare abbia convinto lo chef spagnolo a tentare la conquista del Belpaese.

Il ristorante italiano di Ferran Adrià dovrebbe infatti sorgere nel quartiere Aurora all’interno del complesso della Nuvola Verde, edificio avveniristico progettato da Cino Zucchi, che ospiterà il Centro Direzionale Lavazza.
Stando alle prime indiscrezioni, il locale dovrebbe aprire nei primi mesi del 2017 negli spazi della “Cattedrale”, l’ex centrale elettrica inserita nella riqualificazione della zona.

Sulla falsa riga del premiatissimo ristorante barcellonese Tickets, insieme al fratello Albert, Ferran Adrià proporrà una cucina “di prodotto” semplice e di qualità guidando una brigata, che i ben informati dicono sarà made in Italy.

Nuvola Verde, Centro Direzionale Lavazza Torino