22 giugno 2015

Expo 2015, padiglione Brasile

Il più amato anche dalle figlie di Obama

Expo 2015, padiglione Brasile

La visita di Michelle Obama al sito espositivo di Expo ha catalizzato l’attenzione mondiale sul padiglione degli Stati Uniti d’America, ma è un altro lo stato più gettonato dai visitatori della kermesse.

Anche le figlie del Presidente USA, Saha e Malia, non hanno resistito a fare un giro sulla rete del padiglione Brasile che abbraccia una superficie di 4133 metri quadri.

Il Paese affronta il tema di Expo Milano 2015, Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita, mostrando un insieme di soluzioni collegate alla sua capacità tecnologica in ambito agricolo volte ad estendere la produzione di cibo e le relative esportazioni, nonché a soddisfare le esigenze della società senza svalutare la risorsa più importante del Paese: la biodiversità, risorsa fondamentale per l’equilibrio dell’intero Pianeta.

Sasha e Malia Obama al Padiglione Brasile

La visita inizia da un’area aperta (Green Gallery), con ortaggi, piante, fiori e frutti accompagnati da tavoli interattivi, che offrono giochi e informazioni sulle etnie del Brasile. Una rampa porta al primo piano, dove una proiezione guida i visitatori. Al secondo piano, un’altra proiezione su uno schermo trasparente mostra un video che si attiva grazie ai sensori di prossimità.

Il cuore pulsante del Padiglione verde-oro è una rete interattiva che collega i tre piani. Camminando sulla rete sospesa, i visitatori interagiscono con l’ambiente circostante: dei sensori, infatti, rilevano i movimenti trasferendo impulsi che modificano il suono e la luce circostante. Basandosi sul tema “Sfamare il mondo con soluzioni”, il padiglione brasiliano adopera la metafora della rete – flessibilità, fluidità, decentralizzazione – per mostrare la connessione e l’integrazione dei diversi soggetti grazie ai quali il Brasile ha conquistato il ruolo di primato mondiale come produttore di cibo.

Anche il campione italiano di trial bike, Vittorio Brumotti, ha ceduto al richiamo della rete e si è esibito in uno show spericolato su due ruote.

Vittorio Brumotti al Padiglione Brasile

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.