9 aprile 2014

Expo 2015 accordo con Vinitaly

Alla rassegna la gestione del Padiglione del Vino

Expo 2015 accordo con Vinitaly

Chiude i battenti oggi, 9 aprile, Vinitaly 2014.

Mentre si attendono i numeri di questa edizione della rassegna di riferimento a livello internazionale nel settore enologico organizzata da Veronafiere, arriva la notizia che sarà proprio Vinitaly a gestire il padiglione del vino per Expo 2015.

Annunciato dal ministro per le Politiche Agricole Maurizio Martina, in occasione della giornata di apertura della kermesse, ecco che l’incarico avviene sulla base della convenzione siglata tra Padiglione Italia e Veronafiere.

Martina ha parlato di “scelta di competenza, esperienza e professionalità, fatta nella consapevolezza che possa assicurare al vino italiano una importante e adeguata rappresentazione nell’ambito di Expo 2015. Vinitaly è la manifestazione che più di ogni altra ha scandito e accompagnato l’evoluzione del sistema vitivinicolo nazionale e internazionale, contribuendo negli anni a rendere il vino una delle più coinvolgenti e dinamiche realtà del settore primario”.

“L’accordo di oggi è importantissimo perché un altro pezzo fondamentale della cultura e della produzione italiana fa il suo ingresso nel grande mosaico del Padiglione Italia all’Expo 2015 – ha aggiunto Diana Bracco, Presidente Expo 2015 S.p.A e Commissario per il Padiglione Italia. – In particolare il vino è uno degli elementi centrali della nostra storia e della nostra stessa identità. I vigneti punteggiano tutta la nostra penisola e rendono il comparto vinicolo italiano unico al mondo per varietà e qualità. Il Padiglione Italia sarà il cuore dell’intera Esposizione, e il fatto che la stessa Unione Europea abbia deciso di collocare il proprio spazio espositivo al suo interno, a poca distanza dal vino italiano, è un’ulteriore occasione di attrattività del nostro Cardo: il vino pertanto avrà la giusta primazia che si merita”.

Il Padiglione del Vino a Expo 2015 si svilupperà, infatti, su una superficie di circa 2.000 metri quadrati e sorgerà nelle aree di pertinenza del Padiglione Italia, esattamente all’incrocio tra il Cardo NE e il Decumano, pertanto nella piazza centrale dell’intera area Expo, dove godrà della massima visibilità.

Attraverso il coinvolgimento di tutta la filiera vitivinicola italiana, il Padiglione del Vino italiano racconterà la storia e la tradizione culturale del comparto.
Si passerà da un’area dedicata al primo approccio al mondo del vino made in Italy fino alla guida agli abbinamenti “wine&food” passando degustazioni, educational e molto altro ancora. Non mancheranno focus specifici sul turismo enogastronomico, spazi dedicati ai produttori e un’area specifica sulla produzione, oltre a naturalmente a una fornitissima enoteca.

“In virtù della profonda conoscenza di Veronafiere del settore agroalimentare, abbiamo ritenuto fin da subito un dovere mettere a disposizione del Paese la nostra esperienza per un’occasione tanto importante e strategica come Expo 2015″ ha dichiarato Ettore Riello, Presidente di Veronafiere.

Un approccio confermato anche da Giovanni Mantovani, Direttore Generale di Veronafiere, che ha concluso: “Opereremo con il preciso obiettivo di dare massima e piena rappresentazione del comparto, della sua storia e identità e delle sue potenzialità, coinvolgendo tutte le espressioni della filiera, valorizzando per ciascuna di esse il contributo unico e determinante che ha apportato e potrà apportare al comparto, nell’ambito dei precisi contenuti che animeranno il Padiglione”.

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.