16 luglio 2013

Expo 2015 accordo con Eataly

Ottomila metri quadrati e due milioni e 200 mila pasti

Eataly a Expo 2015

Comincia a prendere forma l’evento made in Italy più atteso dei prossimi anni, l’Expo 2015 in programma a Milano dal 1 maggio al 31 ottobre 2015.

Sei mesi, 184 giorni, in cui lEsposizione Universale si interrogherà circa il tema “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”, chiamando in causa le tecnologie, l’innovazione, la cultura, le tradizioni e la creatività legati al settore dell’alimentazione e del cibo.

E proprio riguardo al cibo è di questi giorni la notizia che a occuparsi della proposta alimentare di Expo 2015 sarà niente meno che Eataly.

A rendere noti i termini dell’accordo tra Expo 2015 e Eataly sono stati il commissario unico Giuseppe Sala e il fondatore della catena Oscar Farinetti durante una conferenza stampa a cui sono intervenuti anche il Ministro per le Politiche Agricole, Nunzia De Girolamo, quello per i Beni Culturali, Massimo Bray, e il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

A Eataly, che si occuperà della distribuzione di due milioni e 200 mila pasti, verrà dedicato uno spazio di ottomila metri quadrati suddivisi in “isole di sapori”, volte a dare spazio ai piatti tipici delle regioni italiane, e spazi tematici dedicati al rapporto tra alimentazione e arte e al cibo del futuro.

Tanti gli chef che si alterneranno ai fornelli per l’intera durata della manifestazione per interpretare i sapori della tradizione e fattiva la collaborazione con l’Università delle Scienze Gastronomiche di Pollenzo per sviluppare gli argomenti cardine esposizione attraverso: degustazioni, pranzi, eventi e spettacoli legati all’educazione alimentare e alla corretta nutrizione.

“L’esperienza di Eataly è uno dei migliori biglietti da visita con cui possiamo presentare il nostro paese – ha commentato Giuseppe Sala - un esempio di eccellenza da mostrare al mondo e un modello di business efficace da indicare come esempio di distribuzione vincente”.

Grande l’entusiasmo anche di Oscar Farinetti “Eataly, non solo è lieta, è orgogliosa di partecipare da protagonista alla vita di Expo 2015. Nel futuro del nostro paese, per non soccombere, bisogna puntare sull’incremento delle esportazioni di agroalimentare di qualità e sulla crescita del numero di turisti stranieri. Sono le nostre 2 principali vocazioni, abbiamo prodotti alimentari, paesaggi e un patrimonio di opere d’arte incomparabili. Expo 2015 è un appuntamento fondamentale per favorire questi obbiettivi e sicuramente non li mancherà. L’intervento di Eataly sarà mirato ad esaltare la biodiversità della cucina e dei prodotti agroalimentari italiani, che costituisce il vero nostro primato”.

Expo 2015 accordo con Eataly

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.