Luxgallery > Tempo Libero > Shopping > Excelsior Verona chiude a fine gennaio

Excelsior Verona chiude a fine gennaio

A meno di tre anni dall’apertura

excelsior-verona_hp

Era il 15 marzo 2013, quando a Verona veniva inaugurato Excelsior, department store del lusso del Gruppo Coin, esattamente un anno dopo l’opening del gemello milanese.

A meno di tre anni però, il prestigioso multimarca chiuderà definitivamente i battenti.

Lo spazio di 3.700 metri quadri situato in via Mazzini a pochi passi da Piazza delle Erbe nel cuore della città di Romeo e Giulietta, prima occupato da un cinema, rimarrà di proprietà del Gruppo Coin, e con tutta probabilità verrà occupato da un mega store OVS.

A fine gennaio 2016, dopo la fine dei saldi invernali, il punto vendita veronese, quindi, chiuderà definitivamente; con lui vedrà la fine anche il ristorante Eat’s.

Secondo il Corriere del Veneto, la procedura per la riduzione del personale sarebbe già stata inviata alla Regione, agli enti preposti e all’Ufficio del Lavoro dai vertici del reparto risorse umane del Gruppo Coin e da Excelsior Verona srl (responsabile del reparto moda) prima di Natale, annunciando il licenziamento di 25 dipendenti “senza alcuna soluzione alternativa”.

Inaugurato nel 2013 con l’obiettivo di attrarre clientela straniera e facoltosa, l’insegna premium di Coin ha visto diminuire progressivamente il fatturato: la stampa locale, citando fonti sindacali, parla di una diminuzione nel 2015 del numero di scontrini emessi del 25% rispetto al 2014.

Excelsior Verona