25 maggio 2015

Eurovision 2015, i vincitori

Sul podio anche l'Italia grazie ai tenori de Il Volo

Eurovision Song Competition 2015: Conchita Wurs e Måns Zelmerlöw

L’Italia era pronta a vivere un grande weekend e invece niente da fare.

Se Garrone, Moretti e Sorrentino non conquistano la giuria del Festival di Cannes 2015, i tre giovani tenori del Il Volo non sono riusciti a sbaragliare la concorrenza e all’Eurovision 2015 hanno conquistato il terzo posto.

Sabato sera, a Vienna, in Austria, la drag queen dal grande talento Conchita Wurst, trionfatrice dell’edizione 2014, ha incoronato vincitore dell’Eurovision Song Contest il grande favorito di quest’anno: Måns Zelmerlöw, rappresentante della Svezia con la canzone “Heroes”.

“Sono estremamente felice, voglio ringraziare tutti per aver votato per me. Noi tutti siamo eroi. Non importa chi siamo, chi amiamo o ciò in cui crediamo. Siamo tutti eroi.” ha commentato commosso il 30enne cantante svedese.

La medaglia d’argento è andata a Polina Gagarina della Russia con “A Million Voices”, mentre Il Volo è salito sul gradino più basso del podio con “Grande Amore”, la stessa canzone con cui aveva vinto Sanremo 2015.

I tre tenorini, Ignazio Boschetto, Gianluca Ginoble e Piero Barone, nonostante l’ottimo piazzamento e una performance live tra le più applaudite, non riescono dunque nell’intento di riportare il “microfono bianco” in Italia, che manca da 25 anni quando a Zagabria vinse Toto Cutugno con la canzone Insieme.

Eurovision 2015: Il Volo

L’Italia deve essere comunque molto soddisfatta, è l’unico dei Paesi Big Five, principali finanziatori della EBU che hanno diritto a partecipare automaticamente all’Eurofestival, a essersi piazzato bene in classifica. Gli altri quattro tornano a casa con risultati imbarazzanti: ventunesima (su ventisette finaliste) la Spagna, ventiquattresima la Gran Bretagna, venticinquesima la Francia e addirittura ultima a zero punti (in compagnia dell’ospitante Austria) la Germania.

Come sempre, a decretare il vincitore di questa 60esima edizione dell’Eurovision, sono state per il 50 per cento le giurie dei vari paesi, che assegnano un punteggio alle canzoni, e per il 50 per cento il televoto.

Ospitato dalla Wiener Stadthalle arena di Vienna, l’Eurofestival 2015 si è confermato essere uno degli eventi televisivi più visti al mondo, e soprattutto in Europa, con dei numeri davvero da capogiro: 27 nazioni, appoggiate da 45 Paesi diversi per un totale di 200 milioni di spettatori.

Per la Svezia, che ospiterà il Festival del prossimo anno, si tratta della sesta vittoria.

Ecco la Top Ten dell’Eurovision Song Contest 2015:
1. Svezia – Måns Zelmerlöw – Heroes – 365 punti
2. Russia – Polina Gagarina – A Million Voices – 303 punti
3. Italia – Il Volo – Grande Amore – 292
4. Belgio – Loïc Nottet – Rhythm Inside – 217 punti
5. Australia – Guy Sebastian – Tonight Again – 196 punti
6. Lituania – Aminata – Love Injected – 186 punti
7. Estonia – Elina Born & Stig Rästa – Goodbye To Yesterday – 106 punti
8. Norvegia – Mørland & Debrah Scarlett – A Monster Like Me – 102 punti
9. Israele – Nadav Guedj – Golden Boy – 97 punti
10. Serbia – Bojana Stamenov – Beauty Never Lies – 53 punti

Eurovision 2015, la performance di Måns Zelmerlöw

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.