Luxgallery > People & Brand > Personaggi del Lusso > Eugenie e Beatrice di York: le cugine di William reclamano lo stato di “reali”

Eugenie e Beatrice di York: le cugine di William reclamano lo stato di “reali”

Eugenie e Beatrice di York reclamano il loro status di "reali": ecco le ultime vicende della famiglia reale inglese

Principesse-Eugenie-e-Beatrice-di-York

Figlie di Andrea Duca di York, secondogenito della Regina Elisabetta, Eugenie e Beatrice di York sono diventate celebri in tutto il mondo durante il matrimonio di William e Kate: dallo sguardo meno dolce rispetto alla bellissima Kate Middleton, le due sorelle sono di nuovo su tutti i tabloid dopo la lettera inviata dal padre alla Regina.

Le Principesse Eugenie e Beatrice di York, infatti, non godono di tutti quei privilegi destinati solitamente ai membri della famiglia reale inglese: per questo motivo il padre aveva commissionato ad un segretario una lettera di richiesta da destinare direttamente alla Regina, lettera giudicata però così pacata da costringerlo a impugnare lui stesso carta e penna. Dopo il primo tentativo con il Principe Carlo, quindi, Andrea di York ci ha riprovato con la madre: l’esito, però, non è cambiato.

Andrea di York, infastidito dall’eliminazione della scorta per le figlie che costava annualmente sino a 500mila sterline, ha quindi chiesto alla Regina Elisabetta la possibilità per le figlie di trasferirsi a Kengsington Palace e di godere altresì del cosiddetto “Royal Fund”, una somma di denaro proveniente dalle tasse governative destinata al sostegno della famiglia reale. “L’utilizzo del denaro pubblico va valutato con attenzione” aveva detto il primogenito Carlo al fratello alla prima richiesta e, stando alle prime indiscrezioni, sembra che la risposta della Regina non sia stata molto differente.