15 marzo 2011

Esperienza Italia a Torino

Le mostre della settimana

Torino, prima capitale d’Italia ospita tante iniziative dedicate ai 150 anni dell’Unità d’Italia.

Non poteva che essere dedicato ai 150 anni dell’Unità d’Italia la nostra rubrica “mostra della settimana”.
Tra le tante iniziative dedicate all’importante evento abbiamo scelto “Esperienza Italia” che vede protagonista la città di Torino, prima capitale d’Italia.

Capolavori artistici e culturali, creatività, innovazione, moda, qualità della vita, storia, cibo e vino: dal 17 marzo 2011 tutto ciò che l’Italia ha di meglio da offrire al mondo sarà raccontato sul palcoscenico di Torino e del Piemonte. In programma un calendario fitto di mostre, eventi, manifestazioni sportive, spettacoli, concerti, conferenze, che saranno anche un’opportunità per riflettere sul processo di unificazione e di costruzione dell’identità italiana, guardando al futuro del Paese.

Esperienza Italia avrà due grandi cuori pulsanti, in due luoghi straordinari: le Officine Grandi Riparazioni e La Venaria Reale.
Le prime, a pochi passi dal centro storico di Torino, diventeranno l’Officina dell’Italia: un laboratorio dove ricostruire il passato e dove potersi proiettare nel futuro.
Parallelamente, a Venaria Reale, a pochi chilometri da Torino, il maestoso complesso barocco si trasformerà nella Reggia d’Italia, in cui si potranno ammirare le meraviglie del talento italico.

Ecco l’elenco delle mostre principali.
Dal 17 marzo al 20 novembre all’OGR saranno di scena diverse esposizioni.

“Fare gli italiani è di scena” racconta la storia dell’Italia dall’Unità nazionale a oggi: non una successione di avvenimenti, ma una storia di persone. I protagonisti sono gli italiani, considerati nella loro diversità e raccontati in tutte quelle fasi che li hanno visti unirsi in un sentimento di comune appartenenza. Queste tappe fanno parte di un percorso lungo 150 anni durante il quale “siamo diventati italiani”.

“Stazione futuro. Qui si rifà l’Italia” parla del nostro paese nel prossimo futuro. L’avvento dalla banda larga (ultra larga nelle grandi città) aprirà la strada alla telepresenza, alla telemedicina ed eliminando le scartoffie della burocrazia. La Rete renderà più forti gli innovatori e potrà essere la scintilla di una nuova rivoluzione industriale. È partendo da questi presupposti che si muove la mostra: un viaggio che inizia nel presente e che, da qui e ora, conduce a esplorare l’Italia che saremo e anche quella che vorremmo.

“Il futuro nelle mani. Artieri domani” si ispira alle Esposizioni Internazionali delle Industrie e del Lavoro del 1911 e del 1961, organizzate a Torino per celebrare il Cinquantenario e il Centenario dell’Unità d’Italia. Questa mostra-laboratorio sviluppa il tema del lavoro “artigiano” documentandone il suo sviluppo a oggi, fino ad arrivare all’artigiano contemporaneo, innovativo e digitale.

Altre rassegne avranno come sede la Reggia di Venaria.

Dal 17 marzo all’11 settembre “La bella Italia. Arte e identità delle città capitali” racconta con oltre 300 capolavori dei più grandi artisti, un percorso attraverso le capitali pre – unitarie dal Medioevo alla vigilia dell’Unità nazionale. Tra gli artisti Giotto, Beato Angelico, Donatello, Botticelli, Leonardo, Michelangelo, Raffaello, Correggio, Bronzino, Tiziano, Veronese, Caravaggio, Rubens, Tiepolo, Canova, Hayez e tanti altri, insieme a documenti e oggetti che ne ricostruiscono il profilo storico e i termini delle auto-rappresentazioni.

“L’Italia si specchia. 150 anni di alta moda dall’Unità ad oggi” è in programma dal 10 luglio all’11 dicembre 2011 ed è un viaggio nella storia dell’alta moda e dello stile italiano dall’Unità ad oggi, che parte dagli abiti della nobiltà ottocentesca e arriva alle creazioni dei grandi stilisti contemporanei con immagini che documentano e ricreano l’atmosfera e le vicende delle diverse epoche. La mostra, con un allestimento coinvolgente e suggestivo, alternerà creazioni di alta moda, opere sartoriali appartenute a personaggi storici e abiti dei film che hanno raccontato la storia del Paese, come “Il Gattopardo”.

Il genio multiforme di Leonardo è raccontato attraverso il tema della sua rappresentazione nella storia dell’arte, tra ritratto naturale e raffigurazione ufficiale, in “Leonardo. Dal genio al mito”, dal 21 ottobre all’8 gennaio 2012. La mostra espone uno dei capolavori delle collezioni sabaude: l’Autoritratto, notissimo disegno a sanguigna conservato alla Biblioteca Reale di Torino.

L’arte italiana del paesaggio si sposa con quella del gusto e dei sapori con l’apertura del Potager Royal nella straordinaria cornice dei recuperati Giardini della Reggia di Venaria, dal 15 aprile. Uno spazio di 10 ettari che si estende a est e a ovest della Cascina Medici del Vascello, nel parco, e porta alla Venaria il più grande orto ornamentale d’Italia, con migliaia di ortaggi, alberi da frutto e cereali tipici del territorio. Un ambiente perfetto per presentare e valorizzare la biodiversità e il patrimonio enogastronomico che distinguono la produzione e la cucina italiane.

Per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia, Torino e il Piemonte hanno in programma molte altre sorprese e novità: la riapertura di palazzi storici e monumenti restaurati e riportati allo splendore originario, l’inaugurazione di nuovi allestimenti museali, la messa a disposizione di grandi aree verdi e la valorizzazione dei luoghi che hanno fatto da cornice al processo risorgimentale e agli ultimi 150 anni di storia del Paese.
Riapriranno il Museo del Risorgimento e, come vi abbiamo raccontato, il Museo dell’Automobile completamente rinnovati. Verrà ricostruito il Salone del primo Senato italiano presso Palazzo Madama, dove verrà inaugurato anche il nuovo MuseoTorino. Grazie ai finanziamenti dell’Unità Tecnica di Missione, nel capoluogo sarà realizzato il nuovo Parco Dora e a Novara terminerà la ristrutturazione del Broletto. Verranno inoltre recuperate nuove sale del Palazzo Lamarmora a Biella, Palazzo Ottolenghi ad Asti e verrà allestita la casa museo di Silvio Pellico a Saluzzo (Cn).

www.italia150.it

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.