14 novembre 2016

Emporio Armani Caffè apre a Bologna: un aperitivo tra luxury e bio

Armani Caffè apre a Bologna nel 2017: il nuovo locale sarà all'insegna del lusso in un contesto all’insegna del vivere green

Bologna – Armani Caffè

Emporio Armani Caffè sbarca anche a Bologna e, più precisamente, in Galleria Cavour. Il nuovo locale sarà – in perfetto stile Armani – all’insegna del lusso, nella parte della Galleria a vocazione “green”.

Secondo quanto riporta la stampa bolognese, infatti, l’inizio del 2017 dovrebbe vedere l’arrivo sotto le due torri di Emporio Armani Caffè, replicando il format già lanciato con successo a Milano, dov’è presente con altre quattro formule food (Armani Ristorante, Privè, Armani/Nobu e Bamboo Bar), in Europa (Cannes, Istanbul, Monaco di Baviera e Parigi), Asia (Abu Dhabi, Doha, Dubai, Hong Kong e Tokio) e Americhe (New York e Santiago del Cile). L’ingresso di Armani si sposerebbe con il nuovo concept di Galleria Cavour Green, che, secondo quanto evidenziato da Paola Pizzighini Benelli – amministratore unico di Athena (società proprietaria dei muri) – punta ad aumentare l’offerta legata a food e green, senza perdere di vista il core business del lusso con i recenti ingressi di Barbour, Luigi Borrelli e del temporary store multimarca Ratti che distribuisce tra gli altri Dior, Louboutin e Tom Ford.

Sempre secondo i rumors riportati dalla stampa bolognese, la gestione di Emporio Armani Caffè sarebbe stata affidata a un imprenditore locale, con concessione del marchio. Le attività occuperebbero due spazi attualmente affidati a temporary store e lo storico bar di Galleria Cavour. Dunque, luxury e piatti gourmet – quelli di Emporio Armani Caffè – in un contesto di ecosostenibilità, concetto di cui si fregia Galleria Cavour Green.

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.