17 luglio 2015

Emmy 2015, le nomination

Il Trono di spade con più candidature

Game of Thrones

Ieri dal al Pacific Design Center di Los Angeles sono state annunciate da Uzo Aduba, attrice di Orange is the New Black, e Cat Deeley, la conduttrice di So You Think You Can Dance, le nomination degli Emmy Awards 2015.

La cerimonia di premiazione degli Oscar della tv, giunti alla 67ma edizione, sarà presentata dal comico Andy Samberg il 20 settembre al Microsoft Theatre di Hollywood.

Con 24 candidature, Game of Thrones è senza dubbio la serie tv da battere.
La saga fantasy con Emilia Clarke è in lizza anche per il premio di miglior serie drammatica dell’anno, riconoscimento mai vinto sinora, che si contenderà con House of Cards, Orange Is The New Black, la preferita di Kate Middleton, Downton Abbey, Homeland, il prequel di Breaking Bad, Better Call Saul, e il quattro volte vincitore della categoria, Mad Men.

Se la serie con protagonista Jon Hamm, infatti, dovesse vincere anche quest’anno, diventerebbe la più premiata di sempre nella sua categoria.

In lizza per la miglior commedia, invece, Louie, Modern Family (sarebbe la settima vittoria consecutiva), Parks and Recreation, Silicon Valley, Veep, Transparent, che ha trionfato ai Golden Globe, e la commedia di Netflix Unbreakable Kimmy Schmidt.

Annuncio nomination Emmy 2015

Fra gli attori, come protagonista in una serie drammatica “gareggiano” Kyle Chandler per Bloodline, Jeff Daniels per The Newsroom, Jon Hamm per Mad Men, Bob Odenkirk per Better Call Saul, Liev Schreiber per Ray Donovan e Kevin Spacey per House of Cards.

Nelle commedie, invece, la sfida sarà fra Anthony Anderson per Black-ish, Louis C.K. per Louie, Don Cheadle per House of Lies, Will Forte per The Last Man on Earth, Matt LeBlanc per Episodes, William H. Macy per Shameless e Jeffrey Tambor per Transparent.

Dal versante femminile, nella categoria di migliore attrice in una serie drammatica, se la giocheranno Claire Danes per Homeland, Viola Davis per How to Get Away With Murder, Taraji P. Henson per Empire, Tatania Maslany per Orphan Black, Elisabeth Moss per Mad Men e Robin Wright per House of Cards.

Taraji P. Henson in Empire

Da segnalare le nomination a Viola Davis e Taraji P. Henson se una delle due dovesse vincere, sarebbe la prima afroamericana della storia a raggiungere questo traguardo.

Nelle commedie, le la vedranno Edie Falco per Nurse Jackie, Amy Poehler per Parks and Recreation, Lisa Kudrow per The Comeback, Julia Louis Dreyfus per Veep, Amy Schumer per Inside Amy Schumer e Lily Tomlin per Grace and Frankie.

In tutto sono 567 le nomination nelle varie categorie: di queste Hbo ne ottiene ben 126 (di cui 24 per Il trono di spade), 34 le nomination conquistate dal servizio di streaming on demand Netflix (grazie a House of Cards e Orange is the New Black) e 12 candidature ottenute da Amazon, da poco approdata nel mondo televisivo come produttrice con Transparent, Mozart in the Jungle e The Kicks.

Miglior sitcom
Louie
Modern Family
Parks & Recreation
Silicon Valley
Transparent
Unbreakable Kimmy Schmidt
Veep

Miglior serie drammatica
Better Call Saul
Downton Abbey
Game of Thrones
Homeland
House of Cards
Mad Men
Orange Is The New Black

Miglior miniserie
American Crime
American Horror Story: Freak Show
Olive Kitteridge
Honorable Woman
Wolf Hall

Miglior attore in una serie drammatica
Kyle Chandler, Bloodline
Jeff Daniels, Newsroom
Jon Hamm, Mad Men
Bob Odenkirk, Better Call Saul
Liev Schreiber, Ray Donovan
Kevin Spacey, House of Cards

Migliore attrice in una serie drammatica
Claire Danes, Homeland
Viola Davis, How to Get Away With Murder
Taraji P. Henson, Empire
Tatania Maslany, Orphan Black
Elisabeth Moss, Mad Men
Robin Wright, House of Cards

Miglior attore in una miniserie o film tv
Adrien Brody, Houdini
Ricky Gervais, Derek
Timothy Hutton, American Crime Story
Richard Jenkins, Olive Kitteridge
David Oyelowo, Nightingale
Mark Rylance, Wolf Hall

Miglior attrice in una miniserie o film tv
Maggie Gyllenhaal, The Honourable Woman
Felicity Huffman, American Crime
Jessica Lange, American Horror Story
Queen Latifah, Bessie
Frances McDormand, Olive Kitteridge
Emma Thompson, Sweeney Todd

Miglior attore in una sitcom
Anthony Anderson, Black-ish
Louis C.K., Louie
Don Cheadle, House of Lies
Will Forte, The Last Man on Earth
Matt LeBlanc, Episodes
William H. Macy, Shameless
Jeffrey Tambor, Transparent

Miglior attrice in una sitcom
Edie Falco, Nurse Jackie
Lisa Kudrow, The Comeback
Julia Louis Dreyfus, Veep
Amy Poehler, Parks & Recreation
Amy Schumer, Inside Amy Schumer
Lily Tomlin, Grace and Frankie

Miglior reality o talent
The Amazing Race
Dancing With the Stars
Project Runway
So You Think You Can Dance
Top Chef
The Voice

Miglior Varietà
The Colbert Report
The Daily Show With Jon Stewart
Jimmy Kimmel Live
Last Week Tonight
The Late Show
The Tonight Show

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.