27 luglio 2015

Eataly restaura il Palazzo Ducale di Venezia

Mecenatismo artistico made in Italy

Palazzo Ducale di Venezia

I monumenti di Venezia sono in buone mani da quando le eccellenze del lusso made in Italy hanno preso a cuore il loro look.

Se il patron di Diesel, Renzo Rosso, ha deciso di finanziare i lavori di ristrutturazione del Ponte di Rialto, e Leonardo Del Vecchio di Luxottica sponsorizzerà il restyling del Ponte dell’Accademia, Eataly ha deciso di finanziare uno dei monumenti più amati della città lagunare: il Palazzo Ducale.

Da oggi, 27 luglio 2015, acquistando le insalate fresche Gli Orti di Venezia – in vendita nel reparto freschi Eataly di Torino Lingotto e Lagrange, Pinerolo, Monticello d’Alba, Milano Smeraldo, Genova, Piacenza, Bologna, Forlì, Firenze, Roma, Bari – si può contribuire al restauro del portale d’oro dello storico edificio gotico che domina Piazza San Marco.

Insalate fresche Gli Orti di Venezia

L’accesso che conduce prima all’Atrio Quadrato e poi alle sale istituzionali del palazzo della Serenissima, è varcato ogni giorno da migliaia di turisti e per tornare al suo antico splendore necessita della ripulitura delle due paraste e degli arconi sommitali in marmo.

Decorazioni ricche di dettagli tridimensionali che richiedono un intervento minuzioso e preciso che comincerà a fine settembre 2015 e si prevede terminerà a gennaio 2016.

“Come imprenditore vivo il senso di responsabilità sociale legato alla mia attività – commenta l’imprenditore veneziano Paolo Tamai fondatore de Gli Orti di Venezia.E’ per me un piacere aver trovato nel Gruppo Eataly un partner per condividere la nostra visione: unire l’italianità del mangiar sano con la salvaguardia del nostro patrimonio storico artistico e culturale coinvolgendo i consumatori in una partecipazione attiva”.

“Abbiamo aderito al progetto gli Orti di Venezia perché riconosciamo la filosofia Eataly nella proposta dell’imprenditore Tamai – dichiara Francesco Farinetti, AD di Eataly –. Tamai abbina la passione per il cibo sano, italiano, all’amore per la nostra storia dell’arte in una città come Venezia che porta l’immagine dell’Italia nel mondo”.

Uno dei due Portali sommitali della Scala D'Oro

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.