Luxgallery > People & Brand > Business > E’ possibile diventare ricchi con Internet?

E’ possibile diventare ricchi con Internet?

Sfatiamo alcuni luoghi comuni sui business creati con Internet e spieghiamo come è possibile diventare ricchi con il Web raccontando alcuni casi di successo.

diventare ricchi su internet

Milioni di giovani sognano di diventare ricchi con Internet, attratti dalle enormi potenzialità che il web offre. Ma è davvero possibile arricchirsi con un’attività online? Possiamo subito obiettare che dipende da cosa s’intende per ricchezza e che è forse meglio parlare di solidità economica. Se s’intende questo, allora sì, ci sono numerosissimi esempi di imprese e attività solide create solo grazie al Web. Ci sono altrettanti esempi di professionisti che hanno fatto spiccare il volo alla propria attività, “spostandola” online.

Poi occorre sgombrare subito il campo da equivoci, smentendo chi millanta di poter offrire il metodo per arricchirsi con il web. Non esiste “un metodo”, come nell’economia offline anche sul web esistono attività che portano profitti, potenzialmente anche alti, e altre che invece sono fallimentari. Esistono quindi tanti metodi per quante sono le attività che si possono sviluppare grazie alla rete oppure solo sulla rete.

Le risorse per partire

Se si parte da zero, senza alcuna risorsa economica, la strada per realizzare qualcosa sul web che faccia profitto è in salita, ma non impossibile da percorrere. Potrebbe essere necessario trovare degli investitori per far decollare l’attività: è un fatto normale ed è accaduto molte. Molti giovani startupper sul web hanno sviluppato la propria attività grazie all’intervento di capitali esterni e alcuni di loro si sono poi effettivamente arricchiti, portando al successo il proprio business.

Come per tutte le imprese, anche per un’attività sul web è necessario investire parecchio tempo nella progettazione, studiando mercato e concorrenza, realizzando un business plan credibile. Non basta certo essere presenti sul web, con un sito, un profilo o una pagina sui social per iniziare a guadagnare. Qual è il tuo prodotto? Ha un mercato? Sei in grado di comunicarlo?

Quale business avviare su Internet

Già, il problema di avviare un’attività, online o offline, è sempre lo stesso: quale business avviare?

Se si parte da zero, senza esperienza alcuna alle spalle, paradossalmente potrebbe essere più semplice: basta avere “un’idea nuova”, un bene o servizio fruibile solo via web, mai prodotto o realizzato finora. Difficile diranno i più, eppure ogni anno ci sono alcune decine di progetti che prendono il via proprio in questo modo, affermandosi poi come aziende con un business strutturato. Questa è la strada scelta da molti giovani, inventarsi un servizio o un prodotto unico da promuovere o vendere tramite il web. Alcuni scelgono di vendere o promuovere i prodotti di altri, tramite gli strumenti del web marketing. Tra questi alcuni affiliate marketer hanno raggiunto traguardi importanti in termini di guadagni e li hanno raccontati anche sul web, come nel caso di Valerio Novelli ed il suo Monetizzando.com

Attività offline che acquisiscono clienti e fatturati online

Se invece siete degli esperti in un settore particolare, il web può farvi arricchire perché rappresenta una platea enorme di potenziali clienti, pronta da essere raggiunta. In questo caso occorre quindi ri-progettare la propria impresa, proiettandola sulla rete. Si tratta di una scelta tipica per molti liberi professionisti e applicabile a tutti gli ambiti professionali: dalla consulenza alla medicina, per intenderci. Un consulente aziendale potrà facilmente trovare nuovi clienti creando un’estensione della propria attività sul web, e grazie agli strumenti del web marketing raggiungere livelli di fatturato impensabili con un attività offline. Allo stesso modo, professionisti già affermati offline come medici dentisti, restauratori di mobili, fotografi, hanno moltiplicato clienti e fatturati semplicemente “spostando” le proprie attività promozionali prevalentemente sul web.

Ecco chi è riuscito a diventare ricco con il web

Chi è riuscito a diventare ricco con il web? I casi sono moltissimi, alcuni molto noti per via della grande ricchezza accumulata. E’ il caso ad esempio di Mark Zuckerberg, il fondatore di Facebook, il cui patrimonio nel 2016 è stato valutato in 47 miliardi di dollari, tutti accumulati grazie alla sua impresa sul web. Oppure di Jeff Bezos, fondatore, Ceo e artefice del successo di Amazon.com, divenuto sotto la sua guida il più grande rivenditore su Internet. Bezos secondo Forbes avrebbe un patrimonio netto di oltre 70 miliardi di dollari.

Se vogliamo restare in Italia e con i piedi per terra possiamo fare i nomi della blogger Chiara Ferragni, attuale compagna del rapper Fedez. L’azienda di Chiara, ormai una certezza nella comunicazione votata al settore della moda e del lusso, è accreditata di un fatturato superiore ai 10 milioni di Euro. Un altro caso eclatante per l’Italia è quello di Christian Sarcuni, 31 anni, fondatore di PizzaBo, il servizio di consegna a domicilio della pizza tramite App. Partito da Bologna nel 2012 senza un euro, meno di due anni fa Sarcuni ha portato a casa una “exit” da 51 milioni di euro cedendo le quote di maggioranza alla holding inglese Rocket Internet. Ora la sua creatura è però passata nelle mani del principale competitor, ma questa è un’altra storia.

E da Bologna è partita anche l’avventura di Pietro Ferraris, Simone Biagiotti, Michele Orsi. La loro Map2App iniziò nel 2012 a realizzare guide turistiche per mobile. Dopo l’esperienza di lavoro nella Silicon Valley, l’azienda è stata acquisita nel 2015 per alcune decine di milioni di euro da Bravofly proprietaria tra gli altri del portale Volagratis.it

Si ringrazia: http://www.economia-italia.com/

Tags: