Luxgallery > Viaggi e Vacanze > Mete > Cultura > Dario Fo funerali: il figlio “orda di ipocriti, onore a Brunetta”

Dario Fo funerali: il figlio “orda di ipocriti, onore a Brunetta”

Camera ardente al Piccolo Teatro, funerali in Piazza Duomo ma, soprattutto, l'ira del figlio di Dario Fo

jacopo-fo

Stamane – nel foyer del Piccolo Strehler, istituzione della cultura meneghina – è stata allestita la camera ardente di Dario Fo; tre anni prima, nel medesimo luogo, si era tenuta la cerimonia funebre per Franca Rame. “Una scelta naturale” ha commentato Sergio Escobar, direttore del più celebre teatro di prosa di Milano. Ed è ancora la città ad accogliere a piene mani il lutto cittadino: “Fo è stato uno dei migliori interpreti della storia del nostro tempo. Milano non dimenticherà i suoi insegnamenti” ha detto Beppe Sala.

Mentre già si parla di piazze e palazzi intitolati al Nobel e vengono proposte tumulazioni in grande stile presso il cimitero Maggiore, il figlio Jacopo sbotta sui social: “Sì, adesso sono tutti a celebrare Dario. Dopo una vita che han fatto di tutto per censurarlo e colpirlo in tutti i modi. V……o. Onore a Brunetta che ha detto che mio padre non gli è mai piaciuto“. Dario Fo riposa in una semplice bara di legno chiaro, alle sue spalle il palcoscenico; un foto lo ritrae sorridente con un pennello in mano e un cavalletto da pittore con tempere, pennelli e stracci sporchi di colore di fianco, è l’unico arredo.

Domani i funerali, che si terranno in forma laica nel cuore di Piazza Duomo. Tutta la città potrà stringersi intorno al suo giullare da Nobel per un ultimo saluto.