Luxgallery > Arte e cultura > Mostre e Gallerie > Damien Hirst Venezia, Palazzo Grassi: i tesori nascosti dell’autore britannico incantano la Serenissima

Damien Hirst Venezia, Palazzo Grassi: i tesori nascosti dell’autore britannico incantano la Serenissima

Damien Hirst approda a Venezia: a Palazzo Grassi arrivano i suoi tesori nascosti

damien hirst venezia palazzo grassi

Ha aperto questa mattina e sarà visitabile sino al 3 dicembre 2017 la mostra “Treasures from the Wreck of the Unbelievable” allestita tra Palazzo Grassi e Punta della Dogana a Venezia. L’esposizione rappresenta la prima grande personale dedicata a Damien Hirst in Italia, dopo la retrospettiva presso il Museo Archeologico Nazionale di Napoli del 2004.

“Treasures from the Wreck of the Unbelievable” – allestita tra Palazzo Grassi e Punta della Dogana a Venezia – è un progetto complesso e ambizioso, la cui realizzazione si è protratta lungo diversi anni. Eccezionale nelle dimensioni e nei propositi, l’esposizione curata da Elena Geuna racconta la storia dell’antico naufragio della nave Unbelievable e ne espone il prezioso carico riscoperto: l’imponente collezione appartenuta al liberto Aulus Calidius Amotan, conosciuto come Cif Amotan II, destinata a un leggendario tempio dedicato al dio Sole in oriente.

Damien Hirst, Aspect of Katie Ishtar ¥o-landi. Photographed by Prudence Cuming Associates © Damien Hirst and Science Ltd. All rights reserved, DACS/SIAE 2017
Damien Hirst, Aspect of Katie Ishtar ¥o-landi. Photographed by Prudence Cuming Associates ©
Damien Hirst and Science Ltd. All rights reserved, DACS/SIAE 2017

L’esposizione veneziana rappresenta un modo per sfidare le certezze del mondo contemporaneo esaminando tutte le incertezze insite nella natura dell’uomo. Estesa suo 5mila metri quadrati espositivi di Palazzo Grassi e Punta della Dogana, la mostra “Treasures from the Wreck of the Unbelievable” si inserisce nel rapporto di lungo corso esistente tra l’artista e la Pinault Collection. L’artista britannico Damien Hirst, infatti, è una presenza imprescindibile per la Collezione e alcuni suoi lavori erano già stati presentati a Palazzo Grassi in occasione delle mostre collettive. Per tutte le info sulla mostra consultare il sito www.palazzograssi.it.

Photo credit, in copertina: Damien Hirst, Hydra and Kali (two versions), Hydra and Kali Beneath the Waves (photography
Christoph Gerigk). Photographed by Prudence Cuming Associates © Damien Hirst and Science Ltd.
All rights reserved, DACS/SIAE 2017