Luxgallery > People & Brand > Business > Coworking di lusso a New York: personalità e servizi esclusivi allo Spring Place

Coworking di lusso a New York: personalità e servizi esclusivi allo Spring Place

A New York anche il coworking è di lusso: ecco lo Spring Place, lo spazio per lo sharing tra personaggi esclusivi del mondo della moda, dell'arte e dello spettacolo 

spring-place

Mentre anche in Italia si fa sempre più presente l’attività del coworking, è solo negli Stati Uniti che si possono trovare esempi di spazi di condivisione del lavoro che siano esclusivi e di lusso. Un esempio di questo tipo è lo Spring Place a New York, a Saint Johns Lane, nello stesso palazzo dove sono collocati gli Springs Studio. Si tratta di uno spazio coworking esclusivo, una specie di club privato i cui costi sono davvero esclusivi: una tassa d’iscrizione di 2 mila dollari e la scelta tra cinque tipologie di pacchetto quali i mensili Under 30 da 600 dollari e Local da 900 dollari ma anche la Traveler e la Social da 3600 dollari all’anno.

Eppure sembra proprio che la prima selezione non sia in base alle disponibilità economiche bensì riguardano le personalità high profile: solo personaggi di rilievo del mondo della moda, del cinema o dello spettacolo ma anche dell’imprenditoria possono godere dei servizi esclusivi del coworking nello Spring Place di New York. Tra gli ospiti di maggior rilievo, le modelle Irina Shayk, Liya Kebede, lo stilista Maxwell Osborne di DKNY ma anche personaggi del mondo del cinema quali  Adrien Brody e Leonardo Di Caprio.

Cosa spinge però personaggi di questo calibro a frequentare un coworking per quanto esclusivo e ricco di tutti i comfort possibili? Certamente il nuovo approccio al lavoro e quindi alla possibilità di lavorare sulle proprie public relations in totale privacy negli spazi coworking di lusso a New York; non mancano tra i comfort offerti un ristorante aperto h24, un lounge-bar, sale per ricevimenti, music room, cinema e ovviamente un assistente personale su richiesta.

Tags: