Luxgallery > Viaggi e Vacanze > Itinerari > Costa Azzurra ecco perché vale la pena visitarla in inverno: da Nizza a Cannes

Costa Azzurra ecco perché vale la pena visitarla in inverno: da Nizza a Cannes

Alla scoperta della Costa Azzurra in inverno: un viaggio da Nizza a Cannes.

Che la Costa Azzurra sia uno dei posti più belli al mondo è fuori dubbio. Personalmente ritengo sia una delle località più incantevoli che abbia mai visto. 120 km di costa, 40 km di spiagge di sabbia o ciottoli. La Costa Azzurra è il luogo perfetto per chi ama il mare, ma pure l’ideale per chi adora la montagna. D’altronde il paesaggio suggestivo e imponente sa accontentare i gusti di tutti e vi dirò di più la Riviera francese è ancora più magica in inverno. Il clima temperato rende, infatti, il sud della Francia quasi sempre bagnato dal sole, ma anche con la neve, che di tanto in tanto arriva, la Costa azzurra ha il suo perché. Cosa vedere? Non avete che l’imbarazzo della scelta. Un tripudio di luci, colori e gente.

Potreste partire da Nizza, che ogni hanno accoglie turisti e artisti provenienti da ogni parte del mondo. Qui sembra che sia una festa continua: più di 2.000 spettacoli e mostre all’anno, senza contare che il mese di febbraio è noto ovunque per il Carnevale che si celebra in città, tra gli eventi invernali più importanti di Francia, che attira come una calamità oltre un milione di visitatori. Poi va beh, il paesaggio, la lunga passeggiata, il mare sono davvero una delizia per gli occhi. Senza considerare lo straordinario patrimonio culturale e artistico di Nizza, che gode numerose fondazioni, musei e gallerie d’arte. La seconda città in tal senso in Francia dopo Parigi. Se poi avete voglia di fare un regalo, non potete perdere i suoi caratteristici mercatini, che scandiscono il  ritmo della Costa Azzurra durante tutto l’anno. E dopo Nizza? Una puntata a Cannes, famosa per il Festival del Cinema. Teatro, danza, sport sono le vere anime della città, che saprà affascinarvi con il quartiere del Suquet e le banchine del vecchio porto. E non dimenticate la famosa Croisette, promenade meravigliosa, antica strada principale.

Avete ancora del tempo? Allora non potete perdere Antibes Juan-les-Pins con i suoi angoli pittoreschi e le spiagge di sabbia finissima. Sempre qui potrete visitare uno splendido museo dedicato a Picasso, genio indiscusso del Novecento. Come concludere il soggiorno invernale in Costa Azzurra? Con Grasse e St. Paul de Vance. Nella prima ha sede il Musée International de la Parfumerie, la seconda invece vanta tesori nascosti: al di là del paesaggio quasi fiabesco, ci sono infatti diverse gallerie d’arte, classica quanto contemporanea. La cucina? Mangiare in Costa Azzurra non è di certo un problema. Ci sono tanti locali alla moda da provare. Da bere? Non perdetevi la birra BO6, che si produce in una piccola brasserie di Antibes Juan-les-Pins, e l’assenzio, liquore graditissimo al poeta maledetto Baudelaire.