22 marzo 2016

Cosmoprof 2016 chiude in bellezza

Boom di acquisti online di cosmetica

Rossetti

Cosmoprof 2016 ha chiuso ieri a Bologna con numeri da record: oltre 250mila visitatori hanno fatta tappa alla manifestazione più importante del mondo nel settore Cosmesi e Bellezza.

Il successo di pubblico della 49esima edizione della fiera ha convinto il Ministero per lo Sviluppo Economico a inserire la kermesse tra le “Fiere di rilevanza internazionale” da promuovere e sostenere in collaborazione con l’ICE-Italian Trade Agency.

Il comparto beauty nazionale può guardare al futuro con grande speranza anche grazie alle vendite 2.0, per lo più tramite smartphone. Stando ai dati raccolti dal Consorzio Netcomm e Cosmetica Italia, nel 2015 il valore degli acquisti online di prodotti cosmetici è cresciuto del 22%, un ritmo superiore a quello dell’intero Net Retail italiano (+19% nel 2015 rispetto al 2014), per un valore di 170 milioni di euro, in crescita rispetto ai 144 milioni del 2014.

In Italia l’eCommerce continua senza sosta la propria crescita -  ha dichiarato Roberto Liscia, Presidente di Netcomm. – Una fetta di questo aumento si deve anche all’industria della cosmesi. Come Consorzio il nostro impegno per la diffusione della cultura digitale nei confronti delle aziende di questo settore è un passo importante, anche nel solco del protocollo d’intesa siglato lo scorso anno con Cosmetica Italia, l’Associazione nazionale imprese cosmetiche, aderente a Confindustria. Ad oggi sono 29,3 milioni gli individui maggiorenni che accedono alla Rete almeno una volta a settimana e 18,2 milioni (61,2%) fanno acquisti online. Di questi, 4,7 milioni (il 16,1% della popolazione presa in esame) ha acquistato almeno una volta negli ultimi sei mesi un prodotto di cosmetica”.

Roberto Liscia

“È con un segnale positivo che si aprono le rilevazioni del Centro Studi di Cosmetica Italia in occasione del Cosmoprof di Bologna -  ha dichiarato Gian Andrea Positano, Responsabile del Centro Studi di Cosmetica Italia. – Sul fronte del mercato interno il 2015 segna infatti una crescita del 2,2% per un valore che supera i 9.700 milioni di euro. In questo contesto la rilevazione delle vendite di cosmetici online è prossima ai 170 milioni di euro nel 2015, analogamente agli andamenti positivi registrati dalle vendite dirette (oltre 720 milioni di euro, +15%), che testimoniano un’evoluzione nelle modalità di acquisto dei consumatori cui la ricerca coordinata con Netcomm offre un significativo quadro di analisi”.

Gian Andrea Positano

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.