Convivio 2016

A Milano dal 7 al 12 giugno 2016

franca-sozzani-convivo-2016-01

Mentre ha preso il via il Salone del Mobile 2016, kermesse che animerà Milano fino al 17 aprile con le più interessanti novità in fato di design e arredamenti di lusso, nei padiglioni di Rho Fiera come per la città grazie al Fuorisalone, ecco che il capoluogo lombardo scalda i motori a un altro appuntamento internazionale da non perdere: Convivio.

In programma dal 7 al 12 giugno, Convivio 2016, la mostra mercato biennale che dal 1992 lega il mondo della moda a quello della lotta all’Aids, trasformerà Milano nella capitale mondiale del charity, all’insegna dello shopping di lusso.

“Dalla scoperta della malattia nei primi anni ottanta, il trattamento del virus ha fatto passi da gigante. Ma restano ancora molte le persone, di ogni età e stato sociale, che ogni giorno in diverse parti del mondo continuano a contrarre l’aids” scrive Gabriella Gavazzeni Moroni, presidente di Anlaids Lombardia, nella lettera di presentazione della 13esima edizione di Convivio.

Si conferma dunque lo scopo della manifestazione ovvero quello di continuare a raccogliere fondi, affrontando in maniera concreta e positiva un problema, come quello dell’AIDS, che è ben lungi dall’essere risolto.

Come di consueto grande è il contributo delle maison di moda ma anche di designer, artisti e esponenti della cultura che daranno il loro contributo alla causa partecipando a Convivio 2016 e rendendolo possibile.
Durante i 6 giorni della manifestazione, infatti, alcuni tra i più importanti brand metteranno in vendita capi, accessori e oggetti a un prezzo ridotto del 50% e il cui ricavato sarà devoluto a favore di Anlaids.

Di rottura la campagna pubblicitaria pensata per promuovere la 13esima edizione della mostra mercato che andrà in scena dal 7 al 12 giugno 2016. “L’Aids è di moda” è infatti lo slogan scelto da Convivio 2016 a cui ha prestato il volto Franca Sozzani, direttore di Vogue Italia “Io ci metto la faccia, a te chiedo di fare shopping, meglio Fashion VIctim che Aids Victim” si legge nel manifesto che riporta anche un dato davvero allarmante ovvero che in Italia ci sono 120.000 persone sieropositive e si registrano 4000 nuovi casi all’anno.

In un primo momento anche Donatella Versace era apparsa come volto di Convivio 2016 ma la designer si è poi dissociata dalla campagna “tengo a far sapere di non aver dato la mia approvazione alla campagna relativa all’edizione di Convivio 2016 divulgata in questi giorni ‘L’aids è di moda’ che non condivido. La mia lotta contro l’AIDS continua, con immutato impegno e con i mezzi e le parole più idonei”.

Proprio per questo Convivio ha poi modificato lo slogan trasformando l’affermazione in una domanda: “L’Aids è di moda?”.

Convivio ha spento da poco le sue ventiquattro candeline, essendo nata nel 1992 da un’idea di Gianni Versace. Da allora permette di sostenere le attività statutarie di ANLAIDS Sezione Lombarda a favore della Ricerca sull’Aids e all’aiuto delle persone HIV + e delle loro famiglie.

Franca Sozzani per Convivio 2016

Per saperne di più:
www.conviviomilano.it