8 aprile 2015

Clooney blinda il Lago di Como per il compleanno

Il 6 maggio un party pieno di vip

 George e Amal Clooney

Per il loro matrimonio da sogno lo scorso settembre, Venezia è stata letteralmente blindata.

Ancora una volta, George Clooney sceglie l’Italia per una ricorrenza importante, ma a patto di poter contare sull’adeguata privacy.

La star di Hollywood, infatti, ha deciso di festeggiare il suo 54esimo compleanno a Villa Oleandra, la sua casa di lusso a Laglio sul Lago di Como, e proprio come per le sue nozze, desidera tenere lontani i curiosi e i paparazzi.

A sostenere l’attore, il sindaco della città, Roberto Pozzi che inasprisce le misure per preservare la riservatezza dell’attore e della moglie Amal Alamuddin.

Lasciare la barca a meno di cento metri dalla casa di Clooney, acquistata nel 2002 per 7,5 milioni di euro, costerà una multa fino a 500 euro.

Ordinanza sindaco Laglio

Il compleanno cadrà il 6 maggio, ma il primo cittadino di Laglio ha voluto giocare d’anticipo: “Negli anni scorsi le ordinanze erano state emanate come deterrente, ma senza elevazione di sanzioni. Quest’anno in previsione di un ulteriore incremento di curiosi, le violazioni saranno punite con multe secondo i casi da 50 a 500 euro”.

L’avviso, pubblicato il 3 aprile, è rivolto a tutti i curiosi che fino al 30 settembre stazioneranno a meno di 100 metri nello specchio d’acqua davanti alla villa dell’attore.

Al party sono attesi tanti ospiti vip amici di Clooney come Brad Pitt, Angelina Jolie, Bono, Matt Damon, Cindy Crawford e Anna Wintour, che occuperanno tutti gli alloggi della foresteria e dell’attigua Villa Margherita.

Villa Oleandra Laglio

© PBB S.r.l. 2009 - P.I. 04790700969 - Codice Fiscale/P.IVA/Reg. Impr. CCIAA Milano: 04790700969 - Cap. Soc. €20.000,00 i.v. - REA CCIAA MI 1773162
Sede Legale: Via Brunetti 7 - 20156 Milano - Sede Operativa: via Brunetti, 7 - 20156 Milano
Tutti i diritti sono riservati. luxgallery.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile per i loro contenuti.
Luxgallery è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano al n° 886 del 22 novembre 2005.